ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Coppa del mondo, Brignone vince il SuperG a Bad Kleinkirchheim: «Dedicato a Elena Fanchini»

Brignone vince ancora, è prima nel SuperG in Austria: «Dedicato a Elena Fanchini»

Federica Brignone in 1.09.80 ha vinto il SuperG di Coppa del mondo di Bad Kleinkirchheim, in Austria. Per la 27enne azzurra è il secondo successo stagionale dopo quello nel gigante di Lienz ed il 7/o in carriera con complessivi 21/o podi oltre all'argento mondiale di Garmisch 2011. Brignone ha preceduto la svizzera Lara Gut 2/a in 1.09.98 e l'austriaca Cornelia Huetter 3/a in 1.10.26.

Per l'Italia ci sono poi Nadia Fanchini 5/a in 1.10.78 , Sofia Goggia al momento 9/a in 1.11.29 e vittima di un paio di errori, Johanna Schnarf 11/ in 1.11.51. Più indietro Anna Hofer in 1.12.15 mentre è uscita Nicol Delago. Domani è in programma la discesa sulla stessa pista intitolata al leggendario velocista locale Franz Klammer. Alla fine del superG, le atlete saranno impegnate in una prova cronometrata sulla parte finale della pista che ieri era impraticabile ed anche stamani ha avuto problemi durante il Superg. Se la prova non fosse possibile oggi, allora si terrà domani prima della gara.

«Questa vittoria è dedicata a lei». Federica Brignone dedica il suo successo nel superG di Bad Kleinkirchheim alla compagna di squadra Elena Fanchini che ieri ha annunciato il suo momentaneo ritiro dalle competizioni per curare un tumore. «Era una pista tosta, dove bisognava lasciare andare perché oggi lo sci sbatteva molto e bisognava scendere senza metterlo di traverso -spiega Brignone-. Sono stata brava, nonostante qualche errorino nella parte alta, anche perché ultimamente ho fatto pochi giorni di allenamento nel superG. Sono contenta anche per la prestazione di Nadia, visto quello che la sua famiglia sta passando». Quinto posto per la sorella di Elena, Nadia Fanchini: «Sono contenta di questo risultato che è liberatorio, perché in questi giorni sentivo molta pressione. Continuo a lottare anche per mia sorella, me lo ha chiesto e lo faccio. Mi manca, ma continueremo a lottare e supereremo tutto, come abbiamo sempre fatto. La pista è difficile, ma bisogna tenere lo sci sempre puntato verso il basso e andare».
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Con gli occhi di una campionessa: Sofia Goggia si racconta in 90 secondi
Video

Con gli occhi di una campionessa: Sofia Goggia si racconta in 90 secondi

  • Magnini dopo l’addio al nuoto e alla Pellegrini: “Cambio vita”

    Magnini dopo l’addio al nuoto e alla...

  • Panini, presentato il nuovo album dei calciatori

    Panini, presentato il nuovo album dei...

  • ALTRA VITTORIA AL FOTOFINISH - Umana Reyer-Pesaro 72-71

    ALTRA VITTORIA AL FOTOFINISH - Umana...

  • FORZA VENEZIA - Il video della Curva

    FORZA VENEZIA - Il video della Curva

  • Il Capodanno scatenato di Nainggolan tra sigarette e alcol

    Il Capodanno scatenato di Nainggolan tra...

  • Le scuse di Nainggolan dopo il Capodanno scatenato: «Non intendevo dare un esempio negativo»

    Le scuse di Nainggolan dopo il Capodanno...

  • RITORNO ALLA VITTORIA - Reyer Venezia-Sassari 82-80 all'overtime, solito finale thrilling

    RITORNO ALLA VITTORIA - Reyer...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT