Il campione olimpico Schwazer
indagato dalla Procura di Bolzano

immagine Il campione olimpico Schwazer
indagato dalla Procura di Bolzano
  • 23
Alex Schwazer è stato inserito nel registro degli indagati dalla Procura della Repubblica di Bolzano per violazione delle norme sportive antidoping. A renderlo noto uno dei legali del campione olimpico della 50 km di marcia a Pechino 2008, Thomas Tiefenbrunner. L'atleta altoatesino è stato squalificato per otto anni dal Tas di Losanna in seguito alla sua positività al testosterone in un controllo a sorpresa effettuato il primo gennaio di quest'anno presso la sua abitazione di Racines. Schwazer si è sempre dichiarato innocente e vittima di un complotto e nel giugno scorso ha sporto denuncia contro ignoti.

Tre giorni fa la Procura di Bolzano ha ordinato un test per verificare il Dna delle provette incriminate, facendo sequestrare, in virtù di una rogatoria internazionale, il campione di urine risultato positivo. A sequestrare il materiale e la documentazione è stata la Procura tedesca di Colonia. Sulle urine verranno effettuate analisi chimiche al fine di stabilire se le urine, contenenti le sostanze vietate, appartengono a Schwazer oppure i precursori di testosterone sono stati inseriti, seppur in minima quantità, tra l'arrivo al laboratorio di Colonia e l'inizio del test antidoping.

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora al Il Gazzettino.it.

HAI UN ACCOUNT SU UN SOCIAL NETWORK?

Accedi con quello che preferisci

Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui