Aboubakar ammutolisce il San Paolo
Napoli sconfitto 3-2 dal Besiktas

immagine Aboubakar ammutolisce il San Paolo
Napoli sconfitto 3-2 dal Besiktas
Non è un momento fortunato per il Napoli. In crisi in campionato, gli azzurri perdono anche in Champions, 2-3 al San Paolo col Besiktas. Un ko pesante, il terzo consecutivo, nonché il primo nella storia a Fuorigrotta nella coppa regina, che rimette in discussione la qualificazione gli ottavi. Un ko, peraltro, giunto al termine di una partita giocata a tratti bene, con grande generosità, ma condita da troppi errori, soprattutto in difesa. Sarri rinuncia a Gabbiadini e propone Mertens falso nueve, con Callejon ed Insigne ai lati. A centrocampo c’è Zielinski al posto di Allan, in difesa le novità sono Maggio e Chiriches. Il Napoli parte forte, sfiora subito il gol con Mertens – ottima la prova del belga – ma va sotto al primo affondo dei turchi. È il 12’ quando Quaresma scaglia un velenoso tiro-cross dalla destra, su cui si avventa Adriano che realizza da due passi. Gli azzurri non si abbattono e collezionano palle gol. Fabri è considerato il punto debole del Besiktas, ma si supera al 18’ sul sinistro ravvicinato di Mertens, ben imbeccato da Insigne. Al 28’ il belga conclude fuori di testa, ma al 30’ non può sbagliare: splendida l’azione Hamsik-Callejon-Mertens, con tocco vincente sotto misura. Fabri è graziato 2’ dopo, quando manca il pallone in uscita su lancio di Insigne, ma la sfera rotola fuori. Al 38’ non è così fortunato Jorginho: erroraccio clamoroso del regista, che manda in porta Aboubakar con un retropassaggio sbagliato, consentendo al centravanti del Besiktas di battere ancora Reina. Il Napoli non merita lo svantaggio, fa collezione di corner, ma si ritrova sotto ed al 4’ della ripresa sbaglia anche un rigore. Fabri atterra Mertens in mischia, dal dischetto si presenta Insigne – 0 gol in stagione – che si fa ipnotizzare dal portiere. È un’ulteriore mazzata per gli azzurri, che stentano a riprendersi. Entra Gabbiadini per Insigne e 4’ dopo è proprio il centravanti nell’occhio del ciclone a raddrizzare la situazione su rigore, concesso per atterramento del solito Mertens da parte di Erkin. Il Napoli si lancia all’assalto, ma non è proprio serata ed al 41’ arriva la beffa: punizione di Quaresma dalla tre quarti, Aboubakar sorprende tutti e firma il colpaccio del Besiktas. Per il Napoli è notte fonda


LEGGI LA CRONACA

LE FORMAZIONI UFFICIALI
Napoli: Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.
Besiktas: Fabri; Beck, Marcelo, Tosic, Erkin; Uysal, Hutchinson; Quaresma, Arslan, Adriano; Aboubakar. All. Gunes.

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora al Il Gazzettino.it.

HAI UN ACCOUNT SU UN SOCIAL NETWORK?

Accedi con quello che preferisci

Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui