ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Di Biagio: «Abbiamo sofferto, ma l'Italia c'è». Pellegrini e la sua rovesciata: «Un'emozione grandissima. La Roma sa che cosa voglio»

Di Biagio

«Sapevo che sarebbe stata una partita difficile e scorbutica ma sul gruppo non avevo dubbi». Così il ct dell'Italia Under 21 dopo la vittoria per 2-0 sulla Danimarca a Cracovia nella notte del debutto nell'Europeo. «La Danimarca la conosciamo bene - le sue parole alla Rai a fime match - e sapevamo che ci avrebbe fatto soffrire. Non abbiamo fatto una grande gara e sappiamo che dobbiamo migliorare ed essere più incisivi in avanti. Siamo partiti contratti, negli ultimi 30 metri siamo stati poco fluidi, poi abbiamo alzato ritmo e la cose sono andate bene. Pellegrini ha segnato davvero un gran gol».

EUROGOL
«Un'emozione grandissima». Definisce così la sua rete capolavoro Lorenzo Pellegrini, grande protagonista della vittoria dell'U21 azzurra nell'Europeo in Polonia. «Avremmo voluto sbloccarla prima - dice alla Rai - ma alla fine la cosa importante era vincere. Abbiamo cercato di dare intensità alla gara e dopo il gol è andata meglio, riuscendo a portare a casa 3 punti importantissimi». Per molti uomo-mercato (la Roma, nel cui vivaio è cresciuto, vanta un diritto di riacquisto e si prepara a riportarlo a Trigoria versando 10 milioni al Sassuolo) il giovane centrocampista è il primo a dirsi incredulo: «A inizio anno non mi aspettavo tutto questo - spiega - ma ora mi godo il momento, partita dopo partita. Le attenzioni derivano da quello che fai in campo, il resto è tutto una conseguenza. Io penso a giocare e alla prossima partita con la Repubblica Ceca»..


«DISPONIBILE A TORNARE, MA NON DA PRIMAVERA»
 Adesso aspetta la Roma: «Vogliamo vincere il girone: è il nostro primo obiettivo di questo torneo. Ho sentito Di Francesco, ci siamo visti a Trigoria: complimenti, si merita di stare alla Roma. Il mio futuro? Non so. C'è la mia disponibilità a tornare. La Roma sa che cosa voglio, ma vorrei tornare per giocare il più possibile e non da ragazzino della primavera. Con De Rossi ci si trova bene per forza. Spero che debbano venire qui in Polonia per le firme perché vuol dire che siamo ancora qui>
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Helenio Herrera, 20 anni fa l'addio a Il Mago del pallone
Video

Helenio Herrera, 20 anni fa l'addio a Il Mago del pallone

  • CULTURA DELLO SPORT - La Umana Reyer in prima linea con i Veterani dello sport a Monastier

    CULTURA DELLO SPORT - La Umana Reyer in...

  • SUPER PAPERA - L'incredibile errore di Robin Zentner

    SUPER PAPERA - L'incredibile errore di...

  • Di Francesco: "Italia indietro sulla lealtà sportiva, ma anche all'estero..."

    Di Francesco: "Italia indietro sulla...

  • Baseball, gli Astros Houston vincono per la prima volta le World series

    Baseball, gli Astros Houston vincono per la...

  • Juventus, buon compleanno: la storia di un grande amore inizia 120 anni fa, l'1 novembre 1897

    Juventus, buon compleanno: la storia di un...

  • La bicicletta 'vola' sull'acqua

    La bicicletta 'vola' sull'acqua

  • COLPACCIO REYER - La vittoria 88-87 a Bologna sulla Virtus

    COLPACCIO REYER - La vittoria 88-87 a...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT