ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Ducati, ecco la nuova DesmosediciGP17: Lorenzo e Dovizioso in sella puntano al titolo

I due piloti Ducati per la MotoGP 2017 con la nuova DesmosediciGP17: Jorge Lorenzo (a sinistra) e Andrea Dovizioso

BORGO PANIGALE - «Le prime sensazioni sulla Desmosedici sono state molto positive, sono rimasto sorpreso dalla stabilità; per la potenza che ha pensavo fosse una moto molto nervosa e invece è docile e con una potenza e una velocità molto buona in rettilineo. Una bella sorpresa». Sono le prime parole del tre volte campione del mondo Jorge Lorenzo che a Borgo Panigale ha preso parte alla presentazione del Ducati Team MotoGP 2017. «Sono quasi più nervoso che in gara, è un giorno speciale per me -spiega lo spagnolo che approda in Ducati dalla Yamaha-. Non mi aspettava questo calore.

I tecnici stanno lavorando con una passione incredibile, è un classico benvenuto in famiglia che si può sentire solo in Ducati. Sono molto orgoglioso di appartenere a questa famiglia. Mi è piaciuta molto l’accoglienza che mi ha dato molta carica spronandomi a dare il meglio e a migliorare la squadra, spero di dare il mio contributo». «Obiettivi? Quando uno ha avuto la fortuna di essere campione del mondo non può che aspirare a ripetersi, tutti noi sappiamo quanto sarà difficile ma abbiamo il potenziale, il talento, la fantasia e il metodo per migliorarci», conclude Lorenzo.

«Il feeling con la nuova Desmosedici è buono, poi gli ultimi dettagli li conosceremo in pista e nella prima gara in Qatar. Con Lorenzo ci siamo conosciuti nel 2001, facevamo l’Europeo, eravamo piccoli e piangevamo entrambi quando non si vinceva. Sono contento del suo arrivo, è un grande campione e confrontarmi con lui è un onore, sono contento di questa sfida». Dà così il benvenuto al neo compagno di scuderia il pilota della Ducati, Andrea Dovizioso, in occasione della presentazione del team e della nuova Desmosedici per la stagione 2017 avvenuta a Borgo Panigale.

«Sono carico. L’anno scorso abbiamo finito la stagione bene con una gran bella velocità e la vittoria a Sepang. È il mio decimo anno in MotoGp, il quinto in Ducati, è un anno importante per me -prosegue il pilota della Ducati-. I primi anni sono stati difficili ma questo ti dà più carica, siamo ritornati competitivi. La nuova moto l’abbiamo provata a Valencia ma in Malesia (dal 30 gennaio ndr) avremo nuovi aggiornamenti e sarà fondamentale per capire la nostra competitività».
 

 


 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 20 Gennaio 2017 - Ultimo aggiornamento: 21-01-2017 16:57

Gué Pequeno e l'autoerotismo su Instagram: «Ecco cosa è successo»
Video

Gué Pequeno e l'autoerotismo su Instagram: «Ecco cosa è successo»

  • LA "DIVINA" DI SPINEA - Federica Pellegrini al Foro italico: «L'Italia mi mancava»

    LA "DIVINA" DI SPINEA - Federica...

  • Supercoppa turca, al 91' in campo succede di tutto

    Supercoppa turca, al 91' in campo...

  • Paltrinieri Re dei 1500: "Ci puntavo, era il mio obiettivo"

    Paltrinieri Re dei 1500: "Ci puntavo,...

  • Barcellona, lite in allenamento tra Neymar e Semedo

    Barcellona, lite in allenamento tra Neymar e...

  • Pellegrini strepitosa, oro mondiale nei suoi 200 sl

    Pellegrini strepitosa, oro mondiale nei suoi...

  • CASSANO, FINE CORSA - La fatica in allenamento con gli ex compagni del Verona

    CASSANO, FINE CORSA - La fatica in...

  • Di Francesco e Maldini a colloquio a Boston

    Di Francesco e Maldini a colloquio a Boston

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT