ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Davide Morana, braccia e gambe amputate come Bebe Vio per una meningite fulminante: ora il sogno è tornare a correre

Braccia e gambe amputate come Bebe Vio: ora il sogno di Davide è tornare a correre

La sua vita è cambiata improvvisamente. Una febbre forte, il collo che si irrigidisce, una strana eruzione cutanea a chiazze. E il responso dei medici che in pochi secondi distrugge i sogni di una vita: meningite fulminante. I sanitari, pur di salvargli sono costretti ad amputare gambe e braccia. Ma Davide Morana, un giovane siciliano di 24 anni, solare e amante dello sport, non si è mai perso d'animo. E ha continuato a lottare. 

Così dal letto del suo ospedale Davide - che dopo la maturità al liceo scientifico D'Alessandro di Bagheria (Palermo) si è trasferito in Spagna - ha iniziato a pubblicare su Instagram le sue fotografie. Con le braccia e la gambe fasciate dopo l'amputazione. E le vistose cicatrici su tutto il corpo. Ma con un sorriso che non svanisce mai. E che ricorda tanto quello di Bebe Vio, l'alteta medaglia d'oro paraolimpica che ha avuto lo stesso destino.

 

 

ANUNCIO IMPORTANTE!!🤗 Como os podéis imaginar, estoy deseando empezar la rehabilitación protésica. Dejar a un lado la silla de ruedas, volver a sentir lo que es estar de pie y caminar, poder comer y tomar objetos por mi cuenta...en resumen, recuperar mi independencia poco a poco, y convertirme en un chico biónico.🤖 Es un proceso lento, se requiere mucho esfuerzo y dedicación, y además quiero anunciar que necesito vuestra ayuda! Porque afortunadamente, el mundo de las prótesis está súper avanzado.  Pero desafortunadamente, los precios son inaccesibles para gente normal como yo. Y sí, la sanidad pública ofrece unas prótesis, pero son demasiado básicas, desactualizadas, y poco adecuadas para personas jóvenes, activas, con ganas de comerse el mundo con patatas.😹 Así que hemos abierto una web (LINK EN LA BIO!!) para recaudar fondos para estos brazos y piernas! Entre todos/as podemos conseguirlo!! Cada participación cuenta y es mega valiosa. Difunde y comparte!! Y GRACIAS, GRACIAS, GRACIAS por todo vuestro apoyo❤💪 #ARRIBALAVIDA #SIEMPRE ------------------------------------------------- ANNUNCIO IMPORTANTE!! 🙌 Come già avevo detto ad alcuni di voi, sono sul punto d'iniziare la riabilitazione protesica. Non vedo l'ora di camminare, correre, afferrare oggetti, mangiare da solo...e finalmente recuperare la mia indipendenza e diventare un ragazzo bionico 🤖 Fortunatamente al giorno d'oggi le protesi sono molto avanzate però sfortunatamente sono molto costose, e poco accessibili per ragazzi dalle tasche normali come me. Abbiamo aperto un sito internet (LINK NELLA BIO!!) per la raccolta di fondi dedicato a queste costose protesi. Il vostro aiuto è importantissimo e ogni piccolo gesto conta. Insieme ce la faremo!! Aiutatemi a diffondere!! 💪😁 E GRAZIE MILLE per tutto il vostro appoggio 💪❤ #ARRIBALAVIDA #SEMPRE #gracias #meningitis #amputee #amplife #disABILITY #prosthetic

Un post condiviso da Davide Morana (@davidebartolomorana) in data:



La nuova sfida di Davide è adesso avviare una raccolta di fondi per potersi comprare le protesi supertecnologiche che non può permettersi. Su Instagram è seguito da oltre 44mila follower che lo incitano a proseguire con forza. Ci sono le foto di Davide con i medici e gli infermieri che lo sostengono, con gli amici che non lo hanno mai abbandonato, e soprattutto le foto con la mamma. Domenica, per la Festa della mamma, ha scritto: «Auguri mamma, per essere come sei, una grande lottatrice. Abbiamo affrontato di tutto in questi mesi, molte esperienze forti e ne siamo usciti sempre vincenti. Se la migliore io ti voglio bene».

Adesso l'ultima sfida: «Come già avevo detto ad alcuni di voi - scrive Davide sul social - sono sul punto di iniziare la riabilitazione protesica. Non vedo l'ora di camminare, correre, afferrare oggetti, mangiare da solo. E finalmente recuperare la mia indipendenza e diventare un ragazzo bionico». «Fortuntamente - dice - al giorno d'oggi le protesi sono molto avanzate però sfortunatamente sono molto costose e poco accessibili per ragazzi dalle tasche normali come me». Ed ecco l'idea: aprire un sito internet per la raccolta dei fondi dedicato «a queste costose protesi». «Il vostro aiuto è importantissimo - dice Davide - e ogni piccolo gesto conta. Insieme ce la faremo. Aiutatemi a diffondere».

È stato così aperto un sito internet www.davidemorana.com attraverso il quale è possibile effettuare una donazione per contribuire all'acquisto delle avanzate protesi per gambe e braccia, che gli permetteranno con il tempo di camminare, prendere oggetti e fare una vita il più possibile normale.

Anche la comunità bagherese e in particolar modo gli amici si sono mobilitati e hanno organizzato per il 19 maggio a Palazzo Cutò un evento di raccolta fondi. Il presidente della Circoscrizione di Aspra Andrea Sciortino ha fatto un appello alla solidarietà e ha fatto sapere che per domenica mattina a Piano Stenditore ad Aspra l'Associazione Pro infanzia Margherita Visconti organizzeranno una raccolta fondi a favore di Davide.


 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Ragazza segna goal impossibile
Video

Ragazza segna goal impossibile

  • Paolo Bonolis da conduttore a imprenditore nel mondo del calcio: ecco squadra e presidente

    Paolo Bonolis da conduttore a imprenditore...

  • Schumacher, l'ex manager rivela: «Ho chiuso il capitolo Schumi dopo tanta sofferenza, sarei impazzito»

    Schumacher, l'ex manager rivela:...

  • Volley, Zaytsev: «Speriamo di giocare al Foro almeno una volta all'anno»

    Volley, Zaytsev: «Speriamo di giocare...

  • Serena Williams, furiosa con l'arbitro, perde la finale e la testa: «Ladro!»

    Serena Williams, furiosa con l'arbitro,...

  • La Roma chiude un accordo con Warner Bross: De Rossi si trasforma in Venon

    La Roma chiude un accordo con Warner Bross:...

  • Basket Nba, si ritira la leggenda Manu Ginobili

    Basket Nba, si ritira la leggenda Manu...

  • Juventus, il saluto di Marchisio ai compagni

    Juventus, il saluto di Marchisio ai compagni

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT