ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Europei nuoto, Miressi spinge la staffetta mista stile libero in finale

Europei nuoto, Miressi spinge la staffetta mista stile libero in finale

GLASGOW Gregorio Paltrinieri e Federica Pellegrini preparavano la finale di oggi pomeriggio, gli 800 per lui e i 100 per lei, mentre nella piscina di Glasgow gli Europei di nuoto, alla penultima giornata, facevano intravedere altre cose buone, possibili e probabili, per gli azzurri. Molti di loro si sono aperti la strada a semifinali e finali che potranno dare grandi soddisfazioni.

UN POSTO PER FEDE

I quattro della staffetta mixed a stile libero, Zazzeri, Miressi, Galizi e Ferraioli, si sono qualificati per la finale del pomeriggio: quarto tempo il loro. E previsto l’arrivo sui blocchi dei grossi calibri: Dotto prenderà il posto di Zazzeri, Federica quello della Ferraioli. Non sono poche le speranze di vedere la Pellegrini salire ancora un qualche gradino su di un podio europeo.

Luca Dotto si è anche qualificato per la semifinale dei 50 stile libero, 22.15, secondo nella graduatoria degli azzurri. Il primo è il giovane milanese Andrea Vergani, terzo tempo 21.72, che dice “l’obiettivo è la finale, sono in buona condizione, cresco ad ogni gara, va sempre meglio”. Il meglio dovrà essere domani per la finale.

Vergani e Dotto eliminano dunque per questioni di regolamento, un massimo di due a nazione, Alessandro Miressi, 22.34. primato personale (“non mi aspettavo di più, mi sono scaldato per la staffetta” dice il Gigante di Moncalieri, e di lì a poco dimostrerà che è vero).

LA VELOCITA’ DELLE RAGAZZE

Rane e farfalle da vedere: Arianna Castiglioni, nel primo dei due stili, nuota in 30.30 e dunque lima di 3 centesimi il record italiano che aveva stabilito a Budapest mondiale, 30.33: “Nei 50 hai poco da controllare, devi andare e basta, cercando di non accorciare la nuotata”; va avanti anche Martina Carraro, come fanno entrambe le farfalle, Di Liddo e Bianchi.

Avanti anche Piero Codia (miglior tempo. 51.59) nei 100 deflino; erano in tre, promosso Matteo Rivolta, non così il sedicenne Burdisso, ma l’anagrafe è dalla sua.

Nei 200 dorso Margherita Panziera passa il turno in 2:10.32: “Non ho spinto molto, l’importante era andare avanti; spingerò di più nel pomeriggio”. Senza la Hosszu in gara, Margherita sogna.

Risultati e programma sul sito www.federnuoto.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Medvedev dopo Djokovic batte Goffin e trionfa a Cincinnati: è il suo primo Master 1000
Video

Medvedev dopo Djokovic batte Goffin e trionfa a Cincinnati: è il suo primo Master 1000

  • Cristiano Ronaldo, lo spot scatena il web: «Mai vista una roba così brutta»

    Cristiano Ronaldo, lo spot scatena il web:...

  • TUTTI IN RIGA - Gli atleti dell'Umana Reyer sotto stretta osservazione...

    TUTTI IN RIGA - Gli atleti dell'Umana...

  • IL NUOVO TREVISO CALCIO - Ecco i 34 imprenditori del Consorzio

    IL NUOVO TREVISO CALCIO - Ecco i 34...

  • Totti, che magie in spiaggia a Sabaudia: super parate alla Buffon

    Totti, che magie in spiaggia a Sabaudia:...

  • Karaoke Juventus, da De Ligt a Rabiot, ecco come cantano i nuovi acquisti

    Karaoke Juventus, da De Ligt a Rabiot, ecco...

  • Roma, caos nel centro storico: migliaia di tifosi giallorossi invadono il Pantheon per i 92 anni del club

    Roma, caos nel centro storico: migliaia di...

  • IL SALTO NELL'ORO - Larissa Iapichino come mamma Fiona May: prima agli Europei Under 20

    IL SALTO NELL'ORO - Larissa Iapichino...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT