ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Basket choc, insulto razzista dell'arbitro al giocatore di colore: «Metti giù quelle mani di m**da, nero...»

Insulto razzista dell'arbitro al giocatore di colore: «Metti giù quelle mani di m**da, nero...»

«Metti giù quelle mani di m**da, ne**o...». Di insulti razzisti, nello sport, purtroppo se ne sono sentiti molti, ma quando a pronunciarli è un arbitro la storia diventa perfino più grave. A denunciarlo è il presidente di una squadra di basket di Forlimpopoli, che milita in serie D, che racconta un episodio avvenuto durante una partita  venerdì sera contro una squadra di Ferrara. La conferma arriva anche da Rodolfo Rombaldoni, giocatore di grande esperienza con un passato anche in nazionale, che ora milita nella squadra romagnola e che su Facebook ha scritto amareggiato: «Non avrei mai pensato di assistere ad una scena del genere su un campo da basket, tanto meno» di ascoltare una frase «come questa detta dall' arbitro». Vittima degli insulti è Orobosa Monday, un ragazzo di 20 anni che abita a Forlì e che gioca, come "4" (è un lungo, un tempo si sarebbe detto ala-pivot) nel team forlimpopolese. La storia è stata diffusa anche dal Corriere di Romagna e per ora c'è solo la versione della società, anche se il racconto appare molto dettagliato e testimoni raccontano che durante la partita ci sono state lunghe fasi di tensione, ma non tra le due squadre che hanno concluso regolarmente la partita.

Spiega il presidente dei Baskers, Cristhofer Gardelli: «Al termine di un'azione, Orobosa Monday si avvicinava all'arbitro per chiedere spiegazioni di quanto fischiato, in maniera totalmente inoffensiva gli tocca il braccio, e qui il fatto.... " metti giù quelle mani di m**da, ne**o..." . Oro (così lo chiamiamo noi) è un ragazzo di colore, buono come un pezzo di pane, ufficiale di campo e arbitro nelle categorie giovanili. All'udire di quella frase è scoppiato in lacrime andando verso il tavolo dov'era presente l'ufficiale di campo per riportare quanto successo. Nessuno in campo ha voluto credere a quanto successo o forse la responsabilità dell'azione era troppo grande per poter far qualcosa. Crediamo che il responsabile arbitri al tavolo dovesse far qualcosa, non restare con le mani incrociate attonito. Il razzismo è una brutta bestia e lo sport dovrebbe essere un punto di unione, dove la differenza di pelle non deve esistere». E' probabile che ora la società presenti un esposto alla Procura federale per ingiurie aggravate da discriminazione razziale.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Vonn e Goggia: due regine della neve a confronto tra vita, passioni e segreti
Video

Vonn e Goggia: due regine della neve a confronto tra vita, passioni e segreti

  • Atalanta-Lazio, il video degli insulti a Mihajlovic. Il vigile gli dice: «Zingaro di...»

    Atalanta-Lazio, il video degli insulti a...

  • Roma, il momento in cui gli ultrà incendiano la macchina dei vigili prima di Atalanta-Lazio

    Roma, il momento in cui gli ultrà...

  • Calcio, divorzio fra la Juventus e Max Allegri

    Calcio, divorzio fra la Juventus e Max...

  • De Rossi, l'audio WhatsApp: «Io malato? Datemi 100.000 euro a partita e vediamo»

    De Rossi, l'audio WhatsApp: «Io...

  • Lotito svela a Inzaghi il "dialogo" con Gasperini

    Lotito svela a Inzaghi il...

  • Lecce promosso in Serie A, esplode nelle strade della città la gioia dei tifosi

    Lecce promosso in Serie A, esplode nelle...

  • Mar Rosso, l'apneista Homar Leuci tenta il record a -131 metri in assetto costante

    Mar Rosso, l'apneista Homar Leuci tenta...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
Simone.limone
2018-11-26 18:54:08
Il mio commento non era rivolto a lei... quindi prima di dirmi di buttarmi su vocabolari lingue e quant'altro rifletta per primo/a. Manco mi conosce. Manco sa che studi abbia fatto. Pertanto la invito cortesemente a lavarsi la bocca prima di mandare me a studiare cordialmente simone.
El spin
2018-11-26 16:17:26
Solita fuffa...è la classica offesa alle mani di chi te le mette addosso. Cosa centra il fatto che sia moro...l avvrebbe,in modo x carità un po colorito,detto a chiunque altro.Anche rosso irlandese o giallo cinese...
Texas ranger
2018-11-26 14:45:01
Quando però accade il contrario non importa niente a nessuno.del tipo carabinieri di m.. italiani di m.. o sbaglio?
Colin2
2018-11-26 10:39:30
Un fatto del genere è una sconfitta per lo sport....
vircingetorige
2018-11-25 14:07:21
@Simone.limone Molte volte si prende una parola e la si collega subito ad un evento ad una politica e si prendono posizioni pro o contro. Mentre quella parola specialmente se inserita nel virgolettato dovrebbe avere un significato differente da quello immediato che ci vien in mente. Dovremmo pensare che forse è stato usato come indicatore di una situazione, partigiano colui che parteggia, ovvero parteggiare appoggiare, sostenere (sostenere una causa, una squadra, una persona, un idea …) Infatti, se andiamo a leggere un vocabolario troviamo anche tra gi altri, fautore, difensore, sostenitore. In questo senso doveva essere letto il mio intervento, mentre si è subito parlato di partigiano e fascista etichettando senza costrutto e senza il perché, solo leggendo una parola. Sostenere saper vivere al posto di partigiano, o parteggiare non ha senso in quanto prendendo la frase filosoficamente è talmente ampia l’idea filosofica che anche se giusta forvia in dal contesto. Saper Vivere è anche un modo diverso e rispettoso di guardare al mondo circostante, all'ambiente, alla natura. Saper Vivere con se stessi, con il proprio corpo e la propria mente …… Perciò ribadisco il concetto essere partigiani, prendere le difese di chi è stato offeso, pretendere il rispetto della persona, pretendere che lo sport in primis atleti, giudici, arbitri facciano un baluardo contro ogni discriminazione. Sono stato più chiaro? Legga qualche libro, consulti anche i vocabolari on line, prima di criticare senza poi spiegare se non per luoghi comuni. Buona Domenica.

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT