ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Argentina nel caos, Lautaro litiga con Scaloni

Argentina nel caos, Lautaro litiga con Scaloni

Per la Nazionale argentina e per il suo ct davvero non c'è pace. La Coppa America doveva rappresentare l'occasione per il riscatto dalle delusioni degli ultimi anni, ma finora ha solo contribuito a destabilizzare ulteriormente un ambiente - quello dell'Albiceleste - da almeno un lustro nella bufera. Al centro delle polemiche il gioco della squadra, ma soprattutto le scelte del ct, che - nelle due partite contro Colombia e Paraguay - ha rinunciato all'unica punta di ruolo nei minuti decisivi. Scaloni, anche lui come Lautaro Martinez soprannominato il 'Toro', nel match d'esordio perso 2-0 a Salvador Bahia, ha tolto dal campo Sergio Aguero e nella notte, nell'1-1 con il Paraguay, ha scelto di rinunciare a Lautaro, sostituendolo con Di Maria, che non è una punta. Della serie, Toro scaccia 'Toro'. La decisione del ct ha scatenato la reazione dell'interista che non ha digerito la sostituzione a metà del secondo tempo, proprio mentre la squadra era alla ricerca della prima vittoria in Coppa America e di almeno mezza qualificazione.

Secondo la critica, inoltre, Lautaro e Aguero hanno mostrato una certa sintonia, formando una coppia d'attacco ben affiatata, in grado di garantire peso e gol. La stampa argentina parla di Scaloni «in stato confusionale», artefice di «scelte sbagliate», che «non hanno senso». Il ct dell'Albiceleste si difende, spiegando di essere stato costretto a togliere dal campo il 'Toro' dell'Inter, perché sofferente dopo una botta subita dall'ex milanista Gustavo Gomez. Una spiegazione smentita dallo stesso Martinez. «Dopo essere stato massaggiato alla fine del primo tempo, per un duro colpo ricevuto da un avversario, potevo continuare, ma queste sono le decisioni del tecnico», ha confessato Martinez a fine partita, proprio mentre Scaloni diceva che «Lautaro non stava bene ed è per questo che l'ho cambiato. Già alla fine del primo tempo avevamo notato che aveva dei problemi e non lo avevo visto benissimo». Irritato dalla sostituzione, Lautaro, dopo avere abbandonato il campo, ha preso in mano una bottiglietta e l'ha scagliata a terra. Secondo la stampa argentina, «la strada dei due attaccanti, più Messi alle loro spalle, è quella giusta da seguire».

Tutti invocano Aguero e Lautaro dall'inizio alla fine in campo, con la 'Pulce' del Barcellona in veste di suggeritore, adesso sarà la sfida contro il Qatar di domenica 23 giugno alle 21 a stabilire il futuro immediato della 'Seleccion', sempre tormentata da polemiche e incertezza. Dopo le polemiche legate alla gestione di Jorge Sampaoli, l'eliminazione dagli ottavi del Mondiale in Russia per mano della Francia un anno fa, adesso tocca a Scaloni subire gli strali della critica, stanca di vedere l'Albiceleste come una grande incompiuta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Roma, caos nel centro storico: migliaia di tifosi giallorossi invadono il Pantheon per i 92 anni del club
Video

Roma, caos nel centro storico: migliaia di tifosi giallorossi invadono il Pantheon per i 92 anni del club

  • IL SALTO NELL'ORO - Larissa Iapichino come mamma Fiona May: prima agli Europei Under 20

    IL SALTO NELL'ORO - Larissa Iapichino...

  • Pay tv pirata, sgominata piattaforma illegale ZSat: tremano 11mila "abbonati"

    Pay tv pirata, sgominata piattaforma...

  • Algeria in finale di Coppa d'Africa: tensione e scontri a Parigi

    Algeria in finale di Coppa d'Africa:...

  • Wimbledon, Federer ko: trionfa Djokovic

    Wimbledon, Federer ko: trionfa Djokovic

  • Mihajlovic ha la leucemia, l'annuncio commosso: «Vincerò anche questa sfida»

    Mihajlovic ha la leucemia, l'annuncio...

  • TEST MEDICI e... "PROMOZIONE" - Il Venezia dà un "calcio" alla serie C

    TEST MEDICI e... "PROMOZIONE" - Il...

  • Klaus Fischer a 69 anni sarebbe ancora un perfetto capocannoniere

    Klaus Fischer a 69 anni sarebbe ancora un...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT