ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Cristiano Ronaldo, Zidane: «Il Real Madrid vuole tenerlo»

Cristiano Ronaldo, Zidane: «Il Real Madrid vuole tenerlo»

L'allenatore del Real Madrid, Zinedine Zidane, oggi ha negato le voci di un presunto interesse del club di vendere Cristiano Ronaldo la prossima stagione e ha detto che «tutti vogliono» la stella portoghese. «Io non immagino un Real Madrid senza Cristiano. È nel vostro club, dove dovrebbe essere. Il club, i tifosi, tutti lo amano. Io dico sempre lo stesso di Cristiano. Non vedo un Madrid senza di lui. Quello che mi interessa è la parte sportiva, come sempre, è un momento difficile, e lui è lì», ha detto Zidane in conferenza stampa. I giornali erano pieni nell'ultima settimana di voci di un presunto trasferimento di Cristiano Ronaldo al Manchester United o al Paris Saint-Germain per la prossima stagione, oltre a riferire di una insoddisfazione del giocatore per la mancata volontà da parte del club spagnolo di migliorare il suo contratto. «Non voglio parlarne, del contratto e di queste cose. Cristiano è meglio averlo. È con il club che deve parlarne. Quello di cui sto parlando io è di Cristiano sul campo, ed è quello che faccio. Il resto lo gestisce lui e io non mi ci metto», ha detto il tecnico francese.

«Io non sono preoccupato, sappiamo che si può parlare e discutere al di fuori, ma dentro quello che deve fare Cristiano è pensare a giocare, come ha sempre fatto, e io voglio parlare del suo rendimento e di quello che porta alla squadra sul campo», ha spiegato Zidane. Il Real Madrid si recherà domani a Leganes per la gara di andata dei quarti di finale della Copa del Re, un torneo che è diventata una priorità per i blancos dopo il brutto cammino nel campionato spagnolo. «È importante lasciare la porta inviolata. Sappiamo di giocare fuori casa e cercheremo di non subire gol e di farli. È importante per la qualificazione. All'interno della difficoltà della partita dobbiamo pensare che si tratta di due partite», ha sottolineato l'allenatore del Real che ha chiesto ai suoi giocatori di agire con intelligenza, per gestire bene il risultato, perché la gara di ritorno sarà al Bernabeu. «Giocheremo come se fosse una sfida a eliminazione. Non è una finale, ma sappiamo che tutte le partite ora sono enormemente importanti. È una partita di Coppa e mantenere la rete inviolata è importante, come segnare un gol in trasferta. Vogliamo mettere la massima intensità dall'inizio della partita», ha continuato Zidane che ha insinuato la possibilità che ci saranno dei cambiamenti di formazione. «Quello che posso dire è che conto su tutti, come sempre. Domani vedremo come li gestiremo. Fino alla fine sarà così».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Dream World Cup 2018 al PalaTiziano: 140 pazienti psichiatrici di tutto il mondo si sfidano a calcio a 5, il saluto di Del Piero
Video

Dream World Cup 2018 al PalaTiziano: 140 pazienti psichiatrici di tutto il mondo si sfidano a calcio a 5, il saluto di Del Piero

  • PRIMI DELLA CLASSE - La Reyer batte l'Olimpia Milano: è primato

    PRIMI DELLA CLASSE - La Reyer batte...

  • David Beckham compie 43 anni, ecco il regalo che l'ha fatto commuovere

    David Beckham compie 43 anni, ecco il regalo...

  • Federica Pellegrini, il riscaldamento in piscina la mette a dura prova

    Federica Pellegrini, il riscaldamento in...

  • Giro d'Italia, partita la 'corsa rosa', grande entusiasmo sulle strade di Gerusalemme

    Giro d'Italia, partita la 'corsa...

  • Beckham festeggia il compleanno e si commuove quando vede il figlio

    Beckham festeggia il compleanno e si...

  • L'arbitro fa ostruzione e si prende un cartellino giallo

    L'arbitro fa ostruzione e si prende un...

  • ‘Frustrato’, Paolo Bonolis nella bufera dopo il commento sulla Juve: cosa è successo sui social

    ‘Frustrato’, Paolo Bonolis nella...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT