ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

La Fiorentina ritrova il successo dopo più di 2 mesi: 3-1 in rimonta contro l'Empoli, esultanza polemica di Simeone

Simeone

La Fiorentina è tornata alla vittoria battendo 3-1 l'Empoli: l'ultima risaliva al 30 settembre, 2-0 con l'Atalanta. Al gol iniziale di Krunic che ha fatto tremare i viola hanno risposto Mirallas, Simeone e Dabo. Un successo liberatorio per la giovane squadra di Pioli anche se non ha placato la contestazione della curva Fiesole che a fine gara ha lanciato slogan e esposto striscioni contro i Della Valle (il presidente onorario Andrea era in tribuna) sollecitati ad andarsene. Per l'Empoli è la prima sconfitta della gestione-Iachini dopo tre vittorie e un pareggio. La Fiorentina si è presentata al derby senza Veretout, Milenkovic e Edimilson Fernandes, squalificati: Pioli ha rilanciato Norgaard e Ceccherini a destra arretrando Gerson e confermando Mirallas, autore del 3-3 col Sassuolo, nel tridente con Chiesa e Simeone tornati titolari dopo l'esclusione di domenica. L'Empoli ha recuperato Krunic e Antonelli e si è affidato in attacco a Caputo-La Gumina: forfait per l'ex viola Pasqual che insieme a Iachini prima del match ha depositato un mazzo di fiori sotto la Fiesole in memoria di Davide Astori. È stato un primo tempo combattuto con molti errori, specie della Fiorentina tesa e contratta: al 18' annullato un gol a Chiesa per fuorigioco millimetrico (la Var ha impiegato 1' e mezzo per la decisione), Vitor Hugo ha fallito una ghiotta occasione. Chi sbaglia paga e così è stato l'Empoli, più lucido e ordinato, a passare con Krunic su assist di Caputto. A quel punto i viola hanno attaccato a testa bassa: Chiesa ha impegnato Provedel, Mirallas lo ha superato prima dell'intervallo con un gran tiro su passaggio di Simeone. Il quale, dopo il ritorno al gol domenica scorsa dopo un lungo digiuno, si è ripetuto oggi nella ripresa con un colpo di testa su assist di Biraghi: l'argentino, che al Franchi non segnava dal 26 agosto ed era reduce da un periodo delicato in cui era finito nel mirino della critica, ha esultato con un gesto polemico, portandosi il dito al naso verso la tribuna e la curva, subito 'zittitò dai compagni di squadra. L'Empoli ha provato a reagire ma Lafont con un grande intervento ha fermato Caputo e di lì a poco Dabo, appena entrato, ha sigillato il risultato con un'azione personale. Con questa vittoria la classifica torna interessante per i viola, per l'Empoli una battuta d'arresto ma la salvezza è impresa più che alla portata. Da segnalare che l'arbitro ha ammonito Benassi con l'ausilio della Var.
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Djokovic segna di testa
Video

Djokovic segna di testa

  • Milan-Inter, Gattuso: “Non è stato un problema tecnico ma di atteggiamento”

    Milan-Inter, Gattuso: “Non è stato un...

  • Inter-Milan, Spalletti: “Ai giocatori ho fatto guardare partita derby dell'andata”

    Inter-Milan, Spalletti: “Ai giocatori ho...

  • MotoE, in fiamme paddock a Jerez: a fuoco tutte le moto. «Scenario da incubo»

    MotoE, in fiamme paddock a Jerez: a fuoco...

  • Ecco un atleta che sembra non subire la forza di gravità

    Ecco un atleta che sembra non subire la...

  • Incredibile gol mancato: la neve beffa l'Hannover contro il Leverkusen

    Incredibile gol mancato: la neve beffa...

  • Le lacrime di Georgina e quella foto di Cristiano Ronaldo bambino: è Juve day

    Le lacrime di Georgina e quella foto di...

  • Gigi Buffon e la depressione: «Quel quadro che mi ha salvato la vita»

    Gigi Buffon e la depressione: «Quel...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT