ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Juventus, Emre Can: «L'espulsione di Ronaldo non c'era al 100%. E non volevo offendere le donne»

Juventus, Emre Can: «L'espulsione di Ronaldo non c'era al 100%. E non volevo offendere le donne»

«L'espulsione di Ronaldo? Se tiri fuori il cartellino per quel motivo, devi farlo sempre per ogni fallo». Così il centrocampista della Juventus Emre Can sull'espulsione del compagno di squadra al Mestalla di Valencia. «Quello dovrebbe essere rosso - è stata la domanda retorica del centrocampista ai microfoni di DAZN -? Ho appena saputo che la causa fosse da imputare alla tirata di capelli. Non siamo donne, giochiamo a calcio. L'espulsione non c'è al 100%».

«Non avevo intenzione di discriminare le donne o il calcio femminile con le mie parole». Emre Can chiede scusa dopo le dichiarazioni rilasciate al termine di Valencia-Juventus, in cui ha commentato l'espulsione di Ronaldo, secondo lui inesistente, affermando «non siamo donne, giochiamo a calcio». «Vorrei spendere qualche momento per spiegare la situazione dopo i commenti fatti nel dopo partita di ieri sera - è l'inizio della storia pubblicata sul suo profilo Instagram -. Le mie parole in risposta al video dell'espulsione di Cristiano hanno creato della confusione e ci tengo a chiarire. Vorrei dichiarare che con le mie parole non avevo alcuna intenzione di discriminare le donne o il calcio femminile in alcun modo». «Chiunque mi conosce sa bene quanto io rispetti le donne e quanto creda in valori come l'uguaglianza e il rispetto - prosegue il calciatore -. La mia sola intenzione era quella di difendere un mio compagno di squadra nel contesto di una decisione sbagliata sul campo che avrebbe potuto compromettere la nostra partita. Mi scuso sinceramente con chiunque si sia sentito offeso dalle mie parole».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Atalanta-Lazio, il video degli insulti a Mihajlovic. Il vigile gli dice: «Zingaro di...»
Video

Atalanta-Lazio, il video degli insulti a Mihajlovic. Il vigile gli dice: «Zingaro di...»

  • Roma, il momento in cui gli ultrà incendiano la macchina dei vigili prima di Atalanta-Lazio

    Roma, il momento in cui gli ultrà...

  • Calcio, divorzio fra la Juventus e Max Allegri

    Calcio, divorzio fra la Juventus e Max...

  • De Rossi, l'audio WhatsApp: «Io malato? Datemi 100.000 euro a partita e vediamo»

    De Rossi, l'audio WhatsApp: «Io...

  • Lotito svela a Inzaghi il "dialogo" con Gasperini

    Lotito svela a Inzaghi il...

  • Lecce promosso in Serie A, esplode nelle strade della città la gioia dei tifosi

    Lecce promosso in Serie A, esplode nelle...

  • Mar Rosso, l'apneista Homar Leuci tenta il record a -131 metri in assetto costante

    Mar Rosso, l'apneista Homar Leuci tenta...

  • Juve, Allegri: "Incontrerò Agnelli la prossima settimana"

    Juve, Allegri: "Incontrerò...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
dalmagold
2018-09-22 06:54:49
Lasciamo state l’espulsione di ronaldo recriminare dopo giorni non ha senso. Ma cosa c’entra la discriminazione femminile? Premesso che a me il calcio femminile non piace ma mi pare ovvio che i contrasti a livello maschile siano molto più pesanti.
OnlyMax
2018-09-21 00:34:28
Povero diavolo rosica in silenzio per favore
el diablo fetente
2018-09-20 17:47:09
Come si integrano presto, nello "stile" RUBENTUS!
piero58
2018-09-20 16:36:44
non sono certo juventino, ma l'espulsione era fuori luogo, a quel punto ci stava almeno il giallo per l'avversario

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT