ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Lazio-Eintracht 1-2: sconfitta indolore in un Olimpico “tedesco”

Lazio-Eintracht 1-2

Il duo Correa-Luis Alberto illude la Lazio, i soliti limiti di personalità e difensivi la riportano alla cruda realtà: 6 partite senza vittorie. All’Olimpico passa l’Eintracht che vince per 2-1 chiudendo il girone a punteggio pieno. La Lazio seconda e già qualificata cercava un successo per uscire da una crisi di risultati che non sembra avere fine. Inzaghi manda in campo dieci undicesimi della stessa formazione che è naufragata a Cipro. Cercava risposte. Qualcuna ne ha avuta. Di certo, però, non sufficienti. Testa bassa a fine partita. Serviva una reazione maggiore per avere la meglio contro una squadra in salute. Funziona il duo tutto fantasia Luis Alberto-Correa. Per il resto i biancocelesti hanno mostrato i soliti limiti di personalità e difensivi.


 



ALTI E BASSI
L’idea di mettere l’argentino falso nove con Luis Alberto alle sue spalle regala più agilità e imprevedibilità. Il vantaggio nasce proprio da una loro giocata. Troppo poco però. La difesa sbanda e il centrocampo è troppo vulnerabile e così è facile per l’Eintracht ribaltare il risultato. Il secondo gol però è viziato da un netto fuorigioco in partenza. Qualche indicazione Inzaghi l’ha avuta, magari non proprio tutte quelle che si aspettava. Qualcuno ha deluso ancora una volta. La partita non contava, è vero, ma ci sarebbe voluto un pizzico d’orgoglio in più. Inzaghi sperimenta in vista della gara di campionato di lunedì in casa dell’Atalanta. Lulic provato sulla corsia di destra. Il periodo difficile non è ancora passato, i biancocelesti devono immediatamente ritrovare la retta via: la Champions aspetta ma non all’infinito. 

DISORDINI
Momenti di tensione dentro lo stadio quando alcuni tifosi tedeschi hanno scavalcato, pronto l’intervento della Polizia che li ha bloccati. La situazione si è ulteriormente complicata quando i supporter dell’Eintracht hanno tentato di forzare la porta carraria della curva Sud. Per fortuna l’intervento delle forze dell’ordine (fischiate a fine gara) ha ristabilito la calma. A fine gara anche l’annuncio del presidente dei tedechi, Fischer che ha chiesto di restare calmi. Si attendono dure sanzioni della Uefa. 


LEGGI LA CRONACA

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Djokovic segna di testa
Video

Djokovic segna di testa

  • Milan-Inter, Gattuso: “Non è stato un problema tecnico ma di atteggiamento”

    Milan-Inter, Gattuso: “Non è stato un...

  • Inter-Milan, Spalletti: “Ai giocatori ho fatto guardare partita derby dell'andata”

    Inter-Milan, Spalletti: “Ai giocatori ho...

  • MotoE, in fiamme paddock a Jerez: a fuoco tutte le moto. «Scenario da incubo»

    MotoE, in fiamme paddock a Jerez: a fuoco...

  • Ecco un atleta che sembra non subire la forza di gravità

    Ecco un atleta che sembra non subire la...

  • Incredibile gol mancato: la neve beffa l'Hannover contro il Leverkusen

    Incredibile gol mancato: la neve beffa...

  • Le lacrime di Georgina e quella foto di Cristiano Ronaldo bambino: è Juve day

    Le lacrime di Georgina e quella foto di...

  • Gigi Buffon e la depressione: «Quel quadro che mi ha salvato la vita»

    Gigi Buffon e la depressione: «Quel...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT