ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Manchester City-Atalanta, Gasperini: «Risultato pesante». Guardiola: «Non è stato facile»

Manchester City-Atalanta, Gasperini: «Risultato pesante». Guardiola: «Non è stato facile»

Guardiola e Gasperini, due facce della stessa medaglia. Il bel gioco premia uno solo, Pep. Che travolga il suo collega in campo, non a parole. Anzi, solo complimenti a parte del tecnico catalano. «L'Atalanta ti porta al limite e sa bene cosa fare con la palla, non si sono qualificati per caso». Il tecnico del Manchester City Guardiola rende merito all'Atalanta di Gasperini travolta 5-1. «Non è stato facile - assicura il tecnico spagnolo ai microfoni di Sky - loro hanno avuto le loro opportunità. È un grande risultato, ci manca una partita per qualificarci. Diamo tantissimo credito a questa vittoria e i miei giocatori lo sanno perfettamente».

La risposta di Gasp. 
«Il risultato è pesante, ma per noi ci sono cose buone da portarci dietro in campionato. E in Champions giocheremo alla morte al ritorno, anche con la Dinamo Zagabria: ne abbiamo due di fila in casa». Gian Piero Gasperini, nonostante il 5-1 all'Etihad Stadium e quota 0 dopo 3 partite nel girone C, vede il bicchiere mezzo pieno: «Mi dispiace non aver tenuto il risultato a lungo, per quei pochi minuti nel primo tempo in cui il Manchester City l'ha ribaltato: soprattutto l'episodio del rigore del 2-1 mi ha fatto arrabbiare tantissimo, ci siamo fatti sorprendere - sottolinea l'allenatore dell'Atalanta -. Meglio così che rimanere bassi e indietro, non sarebbe stato formativo anche contro una delle migliori compagini al mondo. Ne usciamo bastonati, ma qualcosa di buono in campo l'abbiamo messo». Il rammarico del Gasp, insomma, è legato alla reazione immediata dei padroni di casa dopo il rigore-rompighiaccio di Malinovskyi: «Una volta in vantaggio siamo comunque riusciti a ripartire bene, ma quell'uno-due a difesa schierata ci ha fatto davvero male». Il tecnico di Grugliasco riconosce alle inglesi il quid in più nelle coppe: «Difficile fare paragoni con le big italiane, perché il City viaggia a una velocità superiore con una tecnica individuale al top. La Champions League è una competizione aleatoria, soprattutto quando si arriva alla fase delle partite secche e conta molto la condizione fisica. Certo, oggi abbiamo affrontato una delle favorite».


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Euro2020, Bosnia-Italia 0-3: decimo successo per Mancini
Video

Euro2020, Bosnia-Italia 0-3: decimo successo per Mancini

  • VITTORIA AL FOTOFINISH - La Reyer batte Sassari 55-54 con canestro sulla sirena

    VITTORIA AL FOTOFINISH - La Reyer batte...

  • Manuel Bortuzzo, la nuova vita nel libro "Rinascere": «Adesso voglio un figlio»

    Manuel Bortuzzo, la nuova vita nel libro...

  • Balotelli, il capo ultrà del Verona: «Non è compiutamente italiano. I buu razzisti? Ha fatto una pagliacciata» Ascolta l'audio

    Balotelli, il capo ultrà del Verona:...

  • F1, Lewis Hamilton vince il suo sesto titolo mondiale con due gare di anticipo

    F1, Lewis Hamilton vince il suo sesto titolo...

  • Maratona di New York, la musica dal vivo a bordo strada accompagna il passaggio degli atleti

    Maratona di New York, la musica dal vivo a...

  • Cori Roma-Napoli, Fonseca: «Non ho capito bene, ma io contro ogni discriminazione territoriale»

    Cori Roma-Napoli, Fonseca: «Non ho...

  • Rugby, Sudafrica campione del mondo: esplode la gioia a Cape Town

    Rugby, Sudafrica campione del mondo: esplode...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT