ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Cagliari-Parma 2-1: super Pavoletti segna due volte e Maran respira

Cagliari-Parma 2-1: super Pavoletti segna due volte e Maran respira

Cagliari-Parma, secondo anticipo della ventiquattresima giornata di serie A. Sardi in crisi, una sola vittoria nelle ultime tredici partite e alla ricerca di tre punti per respirare in fondo alla classifica: appena tre le lunghezze dal terz'ultimo posto. Emiliani che non vincono da tre turni e che cercano il nuovo "acuto" in trasferta per tornare a sognare un clamoroso ritorno in Europa: 5  le vittorie esterne in questo campionato.

La partita inizia già in un clima ostile, con la Curva Nord, la più calda della tifoseria cagliaritana, che invita i sardi a tirare fuori gli attributi. Il Cagliari parte forte e mette sotto gli emiliani nei primi trenta minuti e sfiora più volte il vantaggio. Pavoletti, al 12' e al 24' va vicino al gol con il suo pezzo forte, lo stacco di testa, ma anche Deiola al 13' testa i riflessi di Sepe con una gran botta dal limite dell'area. Inerzia tutta a favore dei rossoblù, ma la buccia di banana è dietro l'angolo...  Pellegrini al 31' abbandona il campo per una botta al ginocchio, già operato in passato per la rottura del legamento crociato. Al posto del giovane talento scuola Roma il greco Lykogiannis che inizia subito male, facendosi sfuggire Biabiany. Puntuale, come una sentenza, il vantaggio del Parma arriva al 41' alla prima conclusione nello specchio degli emiliani: Kucka stacca tutto solo e mette la palla sotto l'incrocio, con Cragno che può solo osservare il pallone che si infila in rete. Il clima da caldo diventa incandescente, con la Curva Nord che inizia una contestazione ancora più pesante con un invito esplicito a giocatori rossoblù per il post partita in caso di mancata vittoria.

Il secondo tempo certifica ulteriormente la rabbia della tifoseria sarda, che prova a pungolare l'orgoglio dei giocatori in campo. Dopo 10 minuti, al 55', è il Parma ad andare più vicino al gol con Biabiany che mette dentro per Inglese che sotto porta tocca di prima mando di poco a lato. Il Cagliari si gioca una delle cartucce del mercato, il bulgaro Kiril Despodov che mette l'estro e la velocità che servono ai rossoblù per aprire la difesa degli emiliani. Al 63' le prove generali con Barella che mette al centro per Joao Pedro che manda a lato di poco. Al 65', invece, lo schema dei sardi funziona alla perfezione: punizione battuta da Cigarini, sponda di Ceppitelli per Pavoletti che in spaccata batte Sepe per l'uno a uno. La partita sembra scemare lentamente con i cambi che rallentano il ritmo ma basta una fiammata ai rossoblù per portare a casa i tre punti: cross di Barella, un leone, e stacco con tempismo perfetto dell'ariete di Livorno che mette dentro la doppietta. Nel finale il Cagliari, in 10 nel recupero per l'espulsione a Joao Pedro, si difende con ordine e torna a vincere dopo 5 giornate senza vittoria: al 93' è 2 a 1. Crisi alle spalle, pace con il pubblico e classifica che torna a respirare per i sardi, per il Parma una sconfitta che non fa male.

LEGGI LA CRONACA

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Milan-Inter, Gattuso: “Non è stato un problema tecnico ma di atteggiamento”
Video

Milan-Inter, Gattuso: “Non è stato un problema tecnico ma di atteggiamento”

  • Inter-Milan, Spalletti: “Ai giocatori ho fatto guardare partita derby dell'andata”

    Inter-Milan, Spalletti: “Ai giocatori ho...

  • MotoE, in fiamme paddock a Jerez: a fuoco tutte le moto. «Scenario da incubo»

    MotoE, in fiamme paddock a Jerez: a fuoco...

  • Ecco un atleta che sembra non subire la forza di gravità

    Ecco un atleta che sembra non subire la...

  • Incredibile gol mancato: la neve beffa l'Hannover contro il Leverkusen

    Incredibile gol mancato: la neve beffa...

  • Le lacrime di Georgina e quella foto di Cristiano Ronaldo bambino: è Juve day

    Le lacrime di Georgina e quella foto di...

  • Gigi Buffon e la depressione: «Quel quadro che mi ha salvato la vita»

    Gigi Buffon e la depressione: «Quel...

  • Incinta di 5 mesi e mezzo, si allena con la squadra: la storia di Sydney Leroux

    Incinta di 5 mesi e mezzo, si allena con la...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT