ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Escudero più Nolito, accorcia Dzeko: la Roma perde a Siviglia

Escudero più Nolito, accorcia Dzeko: la Roma perde a Siviglia

A dieci giorni dall'inizio del campionato la Roma esce sconfitta per 2-1 sul campo del Siviglia in occasione del 'Trofeo Puertà. Per un'ora abbondante il tecnico Di Francesco testa lo stato di forma della propria squadra lasciando in campo quella che allo stato attuale è la formazione titolare, la più accreditata a scendere in campo il 20 agosto a Bergamo con l'Atalanta, con Alisson tra i pali, Bruno Peres, Manolas, Moreno, e Kolarov in difesa, Strootman, De Rossi e Nainggolan in mezzo al campo, Defrel, Dzeko e Perotti come tridente offensivo. Il 4-3-3 giallorosso non regala particolari emozioni nel primo tempo e fa registrare solo una punizione pericolosa di Kolarov e un'occasione sciupata da Perotti. In avvio di ripresa, invece, da segnalare il palo colto da Deferl con una conclusione dal limite dell'area, mentre per i padroni di casa è Krohn-Dehli a impensierire Alisson con un colpo di testa. I primi cambi della Roma arrivano al 20' del secondo tempo con Fazio, Pellegrini e Under inseriti al posto di Moreno, Strootman e Defrel. A trovare il vantaggio è però il Siviglia grazie a un assist di Nolito per Escudero che buca la retroguardia giallorossa e il portiere brasiliano Alisson. Sotto di un gol la Roma cambia regista, passando da De Rossi a Gonalons, e sostituisce Manolas (con Juan Jesus) e Nainggolan (con Gerson), senza però trovare il pari. È anzi ancora il Siviglia a trovare la via della rete proprio allo scadere col raddoppio siglato da Nolito con un destro rasoterra che beffa Alisson sul primo palo. In pieno recupero il risultato viene fissato poi dal gol di Dzeko con un destro a giro.
 

 


LE FORMAZIONI

Siviglia (4-3-3): Sergio Rico (45′ Soria); Mercado (37′ Corchia), Nico Pareja (45′ Kjaer), Lenglet (84′ Borja Lasso), Escudero; Krohn-Dehli (55′ Pizarro), N’Zonzi, Banega (76′ Ganso); Montoya (55′ Jesus Navas), Ben Yedder (45′ Muriel), Joaquin Correa (30′ Nolito).
All.: Berizzo.

Roma (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas (84′ Juan Jesus), Moreno (65′ Fazio), Kolarov; Strootman (65′ Pellegrini), De Rossi (75′ Gonalons), Nainggolan (84′ Gerson); Defrel (65′ Cengiz Under), Dzeko, Perotti.
A disp.: Skorupski, Lobont, Romagnoli, Nura, Castan, Iturbe, Sadiq.
All.: Di Francesco.

Arbitro: Martinez Munuera

Ammoniti: 25′ Correa, 57′ Strootman, 67′ Corchia, 89′ Dzeko

Marcatori: 74′ Escudero, 90′ Nolito, 92' Dzeko


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Nainggolan si riprende in bagno e canta l'inno belga
Video

Nainggolan si riprende in bagno e canta l'inno belga

  • Mondiali, Robbie Williams rischia grosso dopo il gestaccio: ecco cosa potrebbe accadergli in Russia

    Mondiali, Robbie Williams rischia grosso...

  • L'interista Karamoh sui social: "Juve di m...". Poi le scuse

    L'interista Karamoh sui social:...

  • Roberto Mancini, la confessione: «Non ho giocato un minuto ai Mondiali»

    Roberto Mancini, la confessione: «Non...

  • Paola Ferrari e la chiusura dello storico programma Rai: soppresso 90° minuto?

    Paola Ferrari e la chiusura dello storico...

  • Bebe Vio presenta Giochi senza Barriere 2018: «Noi supereroi, sempre pronti alle sfide»

    Bebe Vio presenta Giochi senza Barriere...

  • “Vai na Brasileiragem”: lo spot che lancia il Brasile verso Russia 2018

    “Vai na Brasileiragem”: lo spot...

  • Davide Astori, la perizia: «Si sarebbe potuto salvare se avesse avuto un compagno di stanza»

    Davide Astori, la perizia: «Si sarebbe...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT