ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Karamoh, esordio da titolare con gol decisivo: «Stanotte non dormo»

Karamoh, esordio da titolare con gol decisivo: «Stanotte non dormo»

L'esordio da titolare in Serie A a diciannove anni, il gol che regala i tre punti all'Inter dopo otto partite, la gioia dell'applauso di San Siro e, forse, la prossima notte insonne: è il momento di Yann Karamoh, schierato titolare al posto di Candreva contro il Bologna a San Siro. «Non dormirò staserà per il gol che ho fatto, non potevo chiedere di meglio in questo esordio da titolare. È stato un gol importante. Il primo da quando sono in Italia ed è arrivato in un momento chiave per la squadra». Sorride, si emoziona e si racconta in francese, ma avrà tempo per prendere dimestichezza con l'italiano. Dopotutto è arrivato dal Caen questa estate: prestito con obbligo di riscatto fissato a 6 milioni di euro. Da quel giorno, tanti allenamenti e qualche scampolo di partita, oltre alla chance da titolare in Coppa Italia contro il Pordenone. Poi, oggi, la sorpresa: Spalletti lo schiera dal 1' in una partita delicata e difficile: «Ho bisogno, come tutti, di giocare ma poi chiaramente è l'allenatore a scegliere. Spalletti prima della partita mi ha detto di scaldarmi e che la mia velocità sarebbe stata utile. Il fatto di essere partito titolare è stata una sorpresa ma credo sia anche un passo naturale con allenamenti e impegno». Karamoh non ha sentito la pressione e ha segnato un eurogol: dribbling ai danni di Pulgar e conclusione di sinistro a giro. L'esultanza, già ribattezzata 'Karamoh mask',richiama lo stesso modo di festeggiare di Dybala. San Siro gli dedica un lungo applauso: «È stato fantastico, non si riesce a descrivere un momento così bello. È stata una partita molto importante, bisogna arrivare in Champions. La dedica? Alla mia mamma». Serviva la leggerezza e la freschezza di un giovane per risvegliare l'Inter dalla crisi degli ultimi mesi. Applaude anche Spalletti: «Karamoh ha fatto veramente bene. Ha strappi importanti di velocità, tecnica e qualità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Dream World Cup 2018 al PalaTiziano: 140 pazienti psichiatrici di tutto il mondo si sfidano a calcio a 5, il saluto di Del Piero
Video

Dream World Cup 2018 al PalaTiziano: 140 pazienti psichiatrici di tutto il mondo si sfidano a calcio a 5, il saluto di Del Piero

  • PRIMI DELLA CLASSE - La Reyer batte l'Olimpia Milano: è primato

    PRIMI DELLA CLASSE - La Reyer batte...

  • David Beckham compie 43 anni, ecco il regalo che l'ha fatto commuovere

    David Beckham compie 43 anni, ecco il regalo...

  • Federica Pellegrini, il riscaldamento in piscina la mette a dura prova

    Federica Pellegrini, il riscaldamento in...

  • Giro d'Italia, partita la 'corsa rosa', grande entusiasmo sulle strade di Gerusalemme

    Giro d'Italia, partita la 'corsa...

  • Beckham festeggia il compleanno e si commuove quando vede il figlio

    Beckham festeggia il compleanno e si...

  • L'arbitro fa ostruzione e si prende un cartellino giallo

    L'arbitro fa ostruzione e si prende un...

  • ‘Frustrato’, Paolo Bonolis nella bufera dopo il commento sulla Juve: cosa è successo sui social

    ‘Frustrato’, Paolo Bonolis nella...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT