ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Real-Juve, i bianconeri come Maspero: «Scavavano il dischetto per far sbagliare Ronaldo»

Real-Juve, i bianconeri come Maspero: «Scavavano il dischetto per far sbagliare Ronaldo»

TORINO - I più navigati si ricorderanno di Riccardo Maspero, trequartista mancino che nella sua carriera ha indossato tantissime maglie, ma che tutti associano ad un derby di Torino: ieri gli juventini, forse ricordandolo, hanno provato ad imitarlo. Durante il finale concitato di Juventus-Real Madrid di ieri sera, in tanti si sono accorti del parapiglia finale prima del rigore poi trasformato da Cristiano Ronaldo: tra il fischio dell'arbitro dopo il fallo di Benatia, e la trasformazione del penalty, sono passati 4 minuti.

Remuntada fallita, la Juve eliminata dalla Champions League

4 minuti di proteste, discussioni da parte dei bianconeri, e altrettanti di concentrazione e attenzione da parte di CR7 e dei suoi compagni di squadra. Quello di cui si sono accorti in pochi invece, è il trucchetto che i giocatori della Juve hanno provato per costringere Ronaldo a sbagliare il rigore: prima Mandzukic, poi Pjanic, infine Szczesny, i primi in maniera nascosta, l'ultimo in maniera plateale, tentano di «bucare» il terreno intorno al dischetto. Asensio, Marcelo e Lucas Vazquez si accorgono però di tutto, e «avvertono» Cristiano che prima di calciare sistema il terreno, per poi mandare il pallone all'incrocio dei pali alle spalle del portiere polacco.

Chiellini ai giocatori del Real: "Avete pagato"
 

Ma chi lo aveva fatto prima di loro? Ricky Maspero appunto, che in un lontano derby di Torino al Delle Alpi, il 14 ottobre del 2001, entrò nella storia granata. In quella partita, Maspero approfittò della confusione intorno a Marcelo Salas, bomber juventino, per sabotare il dischetto: «Sì, è vero ho scavato una cunetta vicino al dischetto. Io sono un rigorista, sono abituato a controllare il pallone con attenzione. C'era una gran ressa intorno all'arbitro e Salas non si è accorto di quello che avevo fatto», confessò successivamente.

Grazie all'errore di Salas, che mandò la sfera in curva, il Torino portò a casa un pareggio rocambolesco per 3-3, con la Juve che vanificò un vantaggio di 3 gol: il primo tempo era finito 3-0, grazie ai gol di Del Piero (doppietta) e Tudor. Nella ripresa, la clamorosa rimonta, grazie a Lucarelli, Ferrante e allo stesso Maspero, prima del finale thrilling con rigore - generoso - sbagliato del Matador cileno. A fine stagione, i bianconeri allenati da Marcello Lippi portarono comunque a casa lo scudetto, ma quel derby passò alla storia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Gianluca Vialli e il cancro: «Non volevo morire prima dei miei genitori»
Video

Gianluca Vialli e il cancro: «Non volevo morire prima dei miei genitori»

  • Eroica 2019 con la testimonianza di Simone Barlaam

    Eroica 2019 con la testimonianza di Simone...

  • Barcellona-Inter, Conte: «Dobbiamo essere pronti ad affrontarli con o senza Messi»

    Barcellona-Inter, Conte: «Dobbiamo...

  • Champions League, stasera in campo Atalanta e Juve

    Champions League, stasera in campo Atalanta...

  • Diletta Leotta, i cori al San Paolo: "Fuori le tette"

    Diletta Leotta, i cori al San Paolo:...

  • Francesco Totti torna in campo: magie e prodezze dell'ex numero 10

    Francesco Totti torna in campo: magie e...

  • Balotelli con la figlia Pia in braccio, mamma Raffaella Fico pubblica il video su Instagram

    Balotelli con la figlia Pia in braccio,...

  • Milan-Fiorentina stasera alle 20.45, Giampaolo a caccia del riscatto

    Milan-Fiorentina stasera alle 20.45,...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT