ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Vignetta contro Serena: negli Usa e sui social scoppia la polemica, anche JK Rowling si indigna

Vignetta contro Serena: negli Usa e sui social scoppia la polemica Anche ​JK Rowling si indigna

Continua a far discutere il comportamento di Serena Williams durante la finale degli ultimi Us Open, vinta dalla giapponese Naomi Osaka. Le ripetute esternazioni della ex numero uno del mondo contro il giudice di sedia ed il gesto di distruggere la racchetta (dopo aver subito il contro-break nel secondo set) sono diventate una vignetta a firma di Mark Knight pubblicata sul quotidiano australiano Herald Post (Melbourne) lunedì mattina. L'immagine - «anticipata» sui social dal suo stesso autore - ha scatenato vivaci proteste e polemiche negli Stati Uniti.



Nella vignetta si vede Serena - raffigurata con una fisicità esasperata - alle prese con il giudice di sedia Carlos Ramos durante la finale mentre distrugge la racchetta saltandoci su. Con accanto il ciuccio di un neonato. Tutto questo mentre l'arbitro portoghese dice alla sua avversaria: «Ma non puoi lasciarla vincere?». E la stessa Naomi Osaka diventa addirittura una semplice figura di contorno, senza nessuna connotazione identificativa.

Knight, conosciuto per le sue controverse vignette, è stato attaccato da tutti i fronti, anche da alcuni membri del Congresso. Mentre sono stati migliaia le critiche su Twitter. Tra queste un post particolarmente duro della scrittrice britannica JK Rowling: «Grazie per aver ridotto una delle più grandi sportive viventi ad un'icona del razzismo e del sessismo e per avere ridotto un'altra grande campionessa a una comparsa senza volto», ha commentato l'autrice della saga di Harry Potter.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



"Una maglia, un movimento", i bimbi consegnano le maglie ai campioni dell'Italrugby
Video

"Una maglia, un movimento", i bimbi consegnano le maglie ai campioni dell'Italrugby

  • LA PRODEZZA - Il libero della  Kioene Padova, Santiago Danani, fa un numero d'alta scuola... calcistica

    LA PRODEZZA - Il libero della Kioene...

  • Michael Schumacher, parla la moglie Corinna: «Combatte, non mollerà»

    Michael Schumacher, parla la moglie Corinna:...

  • SUPERCOPPA ALLE PANTERE - Conegliano batte Novara, la festa

    SUPERCOPPA ALLE PANTERE - Conegliano batte...

  • Addio a Marianna Pepe, ex campionessa azzurra

    Addio a Marianna Pepe, ex campionessa azzurra

  • Allegri: «Il destino del primo posto nel girone ancora nelle nostre mani»

    Allegri: «Il destino del primo posto...

  • Ultras del Cska Mosca assaltano i tifosi della Roma, tre feriti

    Ultras del Cska Mosca assaltano i tifosi...

  • Dybala, bimbo iraniano lo imita e lui fa un appello: «Aiutatemi a trovarlo»

    Dybala, bimbo iraniano lo imita e lui fa un...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
Stenobe
2018-09-12 18:27:08
Ecco ti pareva. La satira va bene solo quando colpisce Trump Berlusconi salvini e le persone pallide. Appena tocca un personaggio di sinistra o uno di colore apriti cielo. Sono cresciuto guardando radici e ho tifato per kunta kinte ma adesso mi sono proprio stufato.
Ciubba
2018-09-12 20:00:57
Che palle tutta questa gente che si indigna.
dalmagold
2018-09-12 18:48:22
La vignetta è particolarmente divertente! Che poi sia stata attaccata dai soliti noti non me ne cala ne punto ne poco.
usual84
2018-09-13 08:25:07
Che tristezza mi ha fatto questa vicenda... bisogna saper perdere.. quanto razzismo hanno dentro i neri.. sempre a pensare di essere discriminati perche neri.. o perche donne e quindi di poco valore. Per piacere...
Stenobe
2018-09-13 07:10:50
Vauro ne ha fatte di molto peggio e nessun benpensante ha mai detto nulla. Per quanto riguarda la scrittrice di Harry Potter è molto meglio che pensi al suo paese . Gli inglesi non hanno nulla da insegnare agli altri.

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT