ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Venezia perde ai rigori e retrocede in serie C, la grande delusione

Venezia perde ai rigori e retrocede
in serie C, la grande delusione

VENEZIA - La Salernitana resta in Serie B, il Venezia retrocede in Serie C. È questo l'ultimo verdetto emesso dal playout della serie cadetta che ha visto la squadra di Serse Cosmi imporsi per 1-0 al termine dei 120' ma che in virtù della gara di andata, vinta dai campani per 2-1, ha avuto l'epilogo dal dischetto che ha premiato la squadra di Menichini. Una conclusione amara per il Venezia costretto a giocare, suo malgrado, il playout dopo essersi sentito in salvo e con la testa alle vacanze. La sconfitta all'Arechi di mercoledì, ai neroverdi serva una vittoria con almeno due gol di scarto e il gol di Modolo (41' pt) e la successiva espulsione di Minala (44' pt per una gomitata d un avversario) sembravano poter favorire i padroni di casa con tutto il secondo tempo da giocare in superiorità numerica e il tifo del pubblico (3.000 spettatori, di cui un terzo da Salerno) dalla sua parte. Il Venezia ha fatto la partita, ci ha provato ma la salernitana si è sempre difesa con ordine senza mai soffrire il prolungato possesso palla degli avversari (facilitato dall'uomo in più). Sono invece i campani a sfiorare il pareggio a inizio ripresa, anche se poi col passare dei minuti il loro baricentro si abbassa anche perchè Cosmi getta nella mischia Zigoni per dare più peso all'attacco. Al 36' st Pinato avrebbe la palla salvezza ma si divora il gol a due passi dalla porta. Nei supplementari succede ben poco e si va così ai rigori che premiano la salernitana brava a metterla dentro con Casasola, Calaiò, Pucino e Di Tacchio mentre il Venezia dopo essere andata a segno con capitan Domizzi e Sucio, sbaglia con Bentivoglio e Coppolaro e retrocede mestamente in Serie C.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Mancini: «Buffon e De Rossi all'Europeo? Vediamo»
Video

Mancini: «Buffon e De Rossi all'Europeo? Vediamo»

  • Serie A, la domenica: l'Inter soffre ma batte il Sassuolo, delusione Roma a Genova

    Serie A, la domenica: l'Inter soffre ma...

  • Francesco Totti, su Instagram lezioni di hot yoga. E poi se la prende con il preparatore

    Francesco Totti, su Instagram lezioni di hot...

  • Il surfer Leonardo Fioravanti si piazza sul podio nella WSL (World Surf League)

    Il surfer Leonardo Fioravanti si piazza sul...

  • Gianluca Vialli e il cancro: «Non volevo morire prima dei miei genitori»

    Gianluca Vialli e il cancro: «Non...

  • Eroica 2019 con la testimonianza di Simone Barlaam

    Eroica 2019 con la testimonianza di Simone...

  • Barcellona-Inter, Conte: «Dobbiamo essere pronti ad affrontarli con o senza Messi»

    Barcellona-Inter, Conte: «Dobbiamo...

  • Champions League, stasera in campo Atalanta e Juve

    Champions League, stasera in campo Atalanta...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
Meo82
2019-06-10 11:17:06
Beh che dire? Affidarsi alla giustizia sportiva è stato un errore, ci si doveva preparare come se la sentenza provvisoria non fosse stata emessa e farsi trovare pronti ad ogni eventualità , non è mai buono far affidamento sui tribunali nel calcio perché le partite si vincono sul campo, poche storie, C più che meritata per quello che ha fatto o meglio non fatto il Venezia sto anno e per come hanno gestito la faccenda dei playout.
vircingetorige
2019-06-10 11:24:08
Ma dai ancora con sta mania de grandezza del venezia calcio. Una squadra fallita 3/4 volte uno stadio in costruzione, nei sogni, da cinqaunt'anni. Dove vuoi che vada? chi vuoi che investa? quale sponsor ci mette i soldini? Toni buleghin dee mercerie botoni e tirache. A che giocatori potrebbe far appetito? Finora a nessuno, appena trova un po'di pace e qualche punto in classifica vendono tutto il possibile o gli stessi giocatori se ne vanno, non prima di sentire la solita promessa da brugnaro a tutti i satelliti faremo lo stadio, grande bello e ci giocherà anche la nazionale. Ma dai il giusto è l'orbita C o poco meno. Eppoi l'ultima grande mettersi contro il Palermo la Sicilia con la lega calcio e il tribunale. Quale regione conta di più quale città, non certo quella dei balocchi e dei turisti cafoni.
Elise Francia o Spagna
2019-06-10 12:09:17
PAROLE SANTE!!! Grande onore a Tacopina che ha portato il Venezia dalla D alla B, ma quest'anno non ne ha indovinata una. I play out sono stati presi per i capelli a Carpi e loro cosa fanno? Si preparano per le vacanze. E sarebbero dei calciatori professionisti?
comico
2019-06-10 13:32:37
Sono neutrale premetto ma la faccenda della retrocessione (giusta) in Classifica del Palermo e la sua miracolosa salvezza la dice Lunga sull'onesta di questo calcio malato da tempo. Assolvo entrambe le squadre: non dovevano giocare e passare il boccino alla Lega! Ma siamo in italia..anzi Italiani

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT