ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

GP Silverstone, vince Hamilton davanti a Bottas: Leclerc 3°

Mercedes in prima fila a Silverstone, ma Leclerc tenterà il colpaccio Diretta dalle 15.10

Spettacolare Gran Premio di Gran Bretagna. A 15 giorni da un altrettanto superbo GP di Austria, la F1 diverte. Ha vinto Lewis Hamilton, che porta a sette i successi stagionali e a 80 le vittorie in carriera e vede ormai da vicino i 91 Gran Premi conquistati da Michael Schumacher. Hamilton nella prima parte della gara se l'è dovuta vedere con il compagno di squadra Vallteri Bottas, che si è difeso molto bene ed ha anche risposto con grinta ad un sorpasso subìto da Hamilton. A favorire l'inglese, l'ingresso della safety-car che gli  ha permesso di fermarsi per il cambio gomme che invece Bottas aveva già effettuato ed è così rimasto rallentato. Hamilton è quindi passato al comando e per il finlandese non c'è più stato niente da fare. Ma a tenere alta l'attenzione ci hanno pensato Max Verstappen e Charles Leclerc che hanno ingaggiato un furioso duello durato almeno una quindicina di giri. I due piloti di Red Bull e Ferrari, che già se le erano date in Austria, non si sono risparmiati superandosi una infinità di volte, scambiandosi ruotate e spinte oltre i cordoli, addirittura appiati in pit-lane al primo cambio gomme. Alla fine è stato il secondo pit-stop a separare i due rivali, azzeccato quello per l'olandese, sbagliato e tardivo quello di Leclerc. C'è poi stato il duello tra Leclerc e Gasly, con l'altra Red Bull, e quello tra Verstappen e Vettel, finito malissimo. Il tedesco della Ferrari ha infatti sbagliato il punto di frenata tamponando malamente l'olandese. Vettel si è fermato per sostituire il muso e si è beccato 10" di penalità. Leclerc ha così conquistato il terzo gradino del podio davanti a un ottimo Gasly, finalmente all'altezza del ruolo, e a Verstappen che ha recuperato la quinta posizione. Ottimo il sesto posto della McLaren-Renault con Carlos Sainz che ha resistito agli attacchi di Daniel Ricciardo con la Renault. A punti l'Alfa Romeo-Ferrari, ottava con Kimi Raikkonen e la Toro Rosso-Honda, nona con Daniil Kvyat. Ritirato Antonio Giovinazzi, finito nella ghiaia.

Folla in delirio per Hamilton che vince il GP di Gran Bretagna a Silverstone e incredibilmente segna anche il giro più veloce. Secondo posto per Bottas poi Leclerc Gasly Verstappen Sainz Ricciardo Raikkonen Kvyat e Hulkenberg che ha passato Albon per l'ultimo punto. Undicesimo Norris che ha preceduto Albon Stroll Russell Vettel Kubica e Perez.

51° giro - Hamilton avviato verso la vittoria, Bottas è a 22" e si è arreso, la speranza che Lewis si fermi al pit è tramontata. 

49° giro - Hamilton prosegue tranquillo anche perché Bottas ha alzato il ritmo. Dietro battaglia tra Sainz e Ricciardo per il sesto posto

47° giro - Tra Hamilton (1 pit-stop e gomma dura) e Bottas (2 pit-stop gomme soft) ci sono 21", 4 giri al traguardo

I meccanici Mercedes si preparano per il secondo pit-stop ad Hamilton, ma Lewis dice di no anche perché Bottas sta spingendo forte

Dai box Renault hanno risolto l'inconveniente che aveva portato Hulkenberg a rallentare ed ora è 11esimo, fuori dalla zona punti

Bottas rientra poco davanti a Leclerc e dunque tiene la seconda posizione

45° giro - Arriva il secondo pit-stop per Bottas che monta gomme soft

43° giro - Hulkenberg procede lentamente con la Renault mentre Raikkonen supera Albon per l'ottava posizione

La direzione gara infligge 10" di penalità a Vettel per la clamorosa tamponata a Verstappen

41° giro - 11 tornate al traguardo, Hamilton + 2"7 su Bottas, Leclerc a 22"8, Gasly 24"3, Verstappen 31"2 poi Sainz Ricciardo Albon Raikkonen Hulkenberg Kvyat Norris Stroll Russell Kubica Perez e Vettel

37° giro - Verstappen supera di slancio Vettel, il tedesco non ci sta, prende la scia della Red Bull, ma sbaglia la frenata e frana addosso alla Red Bull. Verstappen salta sul cordolo, entrambi riescono a ripartire. Vettel va ai box, cambia il muso e le gomme (medie)
 



35° giro - Bel sorpasso di Leclerc su Gasly all'esterno 

35° giro - Pit per Norris che riparte con gomme dure

33° giro - Verstappen ha aumentato il ritmo e si avvicina a Vettel. Il tedesco, Verstappen Gasly e Leclerc girano sugli stessi tempi e sono racchiusi in 5"

32° giro - Leclerc tenta di passare Gasly, ma il francese resiste molto bene e intanto Verstappen se ne è andato

La mossa Red Bull di lasciare libero Verstappen, sacrificando Gasly per frenare Leclerc, sta dando i suoi frutti

Vettel aveva respinto la richiesta di entrare ai box dopo una decina di giri e a quanto pare ha avuto ragione... La strategia Ferrari spesso non ci azzecca...

Momento tranquillo per le prime posizioni, ma dietro Ricciardo è in lotta con Norris per la ottava piazza
 
 


26° giro - Hamilton 1"3 su Bottas, 6"6 Vettel, 9" Verstappen che ha passato per ordine del team Gasly, poi Leclerc che sembra aver perso velocità. A seguire le McLaren di Sainz e Norris, poi la Renault di Ricciardo e la Toro Rosso di Albon

23° giro - Verstappen sbaglia e Gasly lo supera. L'olandese sbaglia ancora, Leclerc lo affianca e gli molla una ruotata con durezza. Verstappen tiene duro all'esterno, oltre il cordolo, e ripassa la Ferrari.

La safety-car è pronta a rientrare ai box, tutti vicini, si riparte, Hamilton tiene bene il comando su Bottas e Vettel, dietro Albon attacca Norris, Perez urta Ricciardo e danneggia l'ala.

Leclerc si lamenta per il pit-stop tardivo che gli è costato la posizione su Verstappen e Gasly. La Mercedes ha diversificato la strategia con Bottas che sarà costretto a un secondo pit-stop avendo gomme medie mentre Hamilton andrà alla fine con gli pneumatici duri.

21° giro - Ancora in regime di safety-car entra ai box per il pit-stop Leclerc che così si ritrova dietro alle due Red Bull

La situazione: Hamilton Bottas Vettel Leclerc Gasly Verstappen Sainz Norris Albon Hulkenberg nella top 10. Poi, Ricciardo Perez Kvyat Raikkonen Russell Stroll Kubica

20° giro - Pit per Hamilton che monta gomme dure. Ai box anche Vettel che riparte con le Pirelli dure. Secondo pit per Verstappen che cambia strategia, gomma dura per il pilota Red Bull

19° giro - Finisce nella ghiaia Giovinazzi con l'Alfa Romeo. Chiamata la safety-car

18° giro - Infuria una battaglia incredibile tra Leclerc e Verstappen che sta resistendo da campione all'olandese

16° giro - Pit per Bottas che rimonta gomme medie, Verstappen prende la scia di Leclerc, lo attacca, ma il pilota Ferrari lo respinge ancora una volta

14° giro - Bottas vanta 9 decimi di vantaggio su Hamilton, poi Vettel a 12"6, Leclerc a 29" con Verstappen incollato alla sua Ferrari. A seguire, Sainz Gasly Perez Raikkonen Giovinazzi

Verstappen è un pelo lungo e Leclerc ne approfitta e con durezza lo supera non senza brividi

13° giro - Pit-stop per Leclerc e Verstappen, entrambi montano gomme medie. Il pilota Red Bull è più rapido ed esce dai box davanti alla Ferrari

12° giro - Strana scelta per Gasly che pur con gomma media viene già chiamato ai box per montare gomme dure

11° giro - Leclerc ha respinto con forza gli attacchi di Verstappen, Gasly sorprende Vettel, che aveva attaccato l'olandese, e lo supera per il quinto posto

10° giro - Bottas risponde con il giro più veloce mentre infuria la battaglia tra Leclerc e Verstappen e arriva anche Vettel alle spalle dell'olandese

8° giro - Hamilton si rifà sotto a Bottas dopo aver risparmiato le gomme per qualche giro

Le gomme soft di Leclerc sembrano essere già entrate in crisi ed infatti Verstappen, con Pirelli medie, è sempre più vicino

7° giro - Bottas comanda con 0"8 su Hamilton mentre Leclerc perde terreno ed è a 3"1 dal leader della gara. Si ritira intanto Magnussen della Haas, colpito dal compagno Grosjean nel corso del 1° giro

4° giro - Hamilton sembra domato ed ora si trova a 1"3 da Bottas

3° giro - Hamilton passa Bottas con una grande manovra, ma il finlandese ripassa Lewis. Incredibile battaglia

Bottas riesce a domare Hamilton, sospinto dal boato continuo del pubblico inglese. Leclerc è 3° a 1"7 da Leclerc, poi Verstappen a 7 decimi dal monegasco

Inizia male la gara per il team Haas con Grosjean e Magnussen che si sono presi a ruotate e sono costretti ai box per cambiare le gomme

Bella partenza di Bottas che precede Hamilton, il quale le prova tutte per passare il compagno di squadra, poi Leclerc Verstappen Vettel Gasly Norris Ricciardo Hulkenberg e Albon

Iniziato il giro di ricognizione: il meteo non prevede pioggia, per ora c'è un pallido sole

Tutto esaurito a Silverstone e a bordo pista, sul rettifilo di arrivo, spunta l'attore Daniel Craig, mister 007

Con le gomme medie scatteranno Bottas Hamilton Verstappen Gasly Giovinazzi Raikkonen Sainz Perez Stroll Russell e Kubica. Con le soft Leclerc Vettel Ricciardo Norris Albon Hulkenberg Grosjean Magnussen e Kvyat

Da segnalare che stamane, nella gara 2 di Silverstone del campionato F3, si è imposto Leonardo Pulcini, giovane pilota romano

Momenti concitati per i meccanici della Red Bull che hanno sostituito le paratie laterali dell'ala posteriore di Verstappen proprio sulla griglia di partenza

Si annuncia un Gran Premio di Silverstone decisamente interessante. La prima fila è monopolizzata dalle Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, con il finlandese che ha clamorosamente battuto il compagno di squadra a casa sua, ma la Ferrari di Charles Leclerc (terza) è vicinissima così come la Red Bull-Honda di Max Verstappen, quarta.

Verstappen vince il Gp d'Austria, Leclerc secondo. Ferrari, altra beffa dei giudici

Ferrari punta al colpaccio a Silverstone, Binotto: «Non siamo favoriti, ma equilibri possono cambiare a sorpresa»
 




I due giovani piloti si dividono la seconda fila e vi arriveranno con ancora le scorie di Spielberg, quando l'olandese all'ultimo giro ha vinto superando il monegasco con una manovra al limite che ha fatto molto discutere. E intanto, Bottas se la gode. In casa Mercedes è lui che ha il maggior numero di pole, quattro contro le tre di Hamilton, Re indiscusso di questa specialità. La differenza tra i due piloti di Toto Wolff è stata minima, appena 6 millesimi!

Bottas è alla quarta pole 2019 dopo quelle di Shanghai, Baku, Montreal ed ora Silverstone. Nella classifica generale, è secondo con 166 punti contro i 197 di Hamilton, un divario importante, ma che non può permettere al britannico di dormire tranquillo. Di certo, davanti al suo pubblico, il campione del mondo non permetterà a Bottas di andarsene con facilità dopo la parterza e si annuncia battaglia. Purtroppo nelle prime posizioni non troviamo Sebastian Vettel, soltanto sesto.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Alex Zanardi superbo, nuovo record mondiale Ironman: «Voglio vivere fino a 200 anni»
Video

Alex Zanardi superbo, nuovo record mondiale Ironman: «Voglio vivere fino a 200 anni»

  • Fonseca: "Non cambieremo il nostro modo di giocare. Non è facile imporre il possesso in Italia"

    Fonseca: "Non cambieremo il nostro modo...

  • «Per fermare Lukaku servono dieci banane» Opinionista cacciato in diretta tv

    «Per fermare Lukaku servono dieci...

  • Ecco come agivano gli ultrà della Juventus arrestati: il video della Polizia

    Ecco come agivano gli ultrà della...

  • Juventus, violenza ed estorsione: arrestati 12 capi ultrà

    Juventus, violenza ed estorsione: arrestati...

  • Rugby Italia, i Mondiali tornano sulla Rai: 18 partite dal Giappone - Il programma

    Rugby Italia, i Mondiali tornano sulla Rai:...

  • Leclerc campione a Monza, i tifosi invadono la pista per cantare l'inno d'Italia

    Leclerc campione a Monza, i tifosi invadono...

  • Anthoine Hubert morto a Spa, il video del terribile incidente in Formula 2

    Anthoine Hubert morto a Spa, il video del...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT