ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

GP Austin, pole ad Hamilton davanti alle due Ferrari. Ma Vettel scatterà quinto

Hamilton precede la Ferrari di Raikkonen ad Austin

AUSTIN - È di Lewis Hamilton la pole positione del Gran premio degli Stati Uniti: il britannico della Mercedes partirà in prima fila assieme a Sebastian Vettel, alle loro spalle Kimi Raikkonen - con l'altra 'rossà di Maranello - e Valtteri Bottas. Poi Ricciardo e Okon. Problemi per Verstappen, che ha rotto la sospensione posteriore destra passando sopra un dosso artificiale in uscita da una curva: per lui rientro ai box e ritiro senza poter disputare la Q2. Lewis Hamilton vede avvicinarsi, dunque, il traguardo più importante della stagione: è, infatti, a una manciata di punti dal quinto sigillo iridato di una carriera stratosferica.

Il britannico della Mercedes, già stasera ad Austin, sulla cui pista si disputerà il Gp degli Stati Uniti, comincia a fare i conti. Per mettersi in tasca il titolo, il pilota più veloce del mondo deve far salire il margine su Sebastian Vettel da 67 a 75 punti. Sarebbe il colpo del definitivo ko perché, in quel caso, se anche il tedesco della Ferrari vincesse gli ultimi tre Gran premi della stagione (in Messico, in Brasile e a Yas Marina, negli Emirati Arabi Uniti), a fronte di uno zero in fatto di punti da parte del britannico, sarebbe sempre Hamilton a laurearsi campione del mondo per il maggior numero di Gp vinti in stagione. Ricapitolando: Lewis diventerà campione già nella serata italiana di domani se trionfa e Vettel arriva terzo; se chiude al secondo posto e il tedesco si piazzasse quinto; se è terzo e il ferrarista è settimo; se si classifica quarto e Vettel non riesce ad andare oltre l'ottavo posto; se è quinto e la Ferrari è nona; se è sesto, con il tedesco fuori dai punti.

In altre parole, Vettel dovrà cercare in tutti i modi di conquistare il maggior numero di punti; invece, se dovesse uscire fuori gara, consegnerebbe il Mondiale al rivale. Intanto, sempre ad Austin, ieri sono stati presentati i nuovi pneumatici Pirelli che verranno utilizzati nella prossima stagione della Formula 1. Avranno tre soli colori, gli stessi in ogni gara: corrisponderanno alle 'hard', alle 'medium' e alle 'soft'. Le mescole saranno cinque o sei, dipenderà dai vari circuiti. La fornitura, almeno in teoria, dovrebbe restare fino al triennio 2020/23 di F1.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



F1, futuro in Ferrari per Mick Schumacher
Video

F1, futuro in Ferrari per Mick Schumacher

  • Tennis: Andy Murray si ritira, l'annuncio choc tra le lacrime

    Tennis: Andy Murray si ritira,...

  • Colpo di genio o furberia? Il "servizio" di Tomic lascia Kyrgios di sasso

    Colpo di genio o furberia? Il...

  • Rita Dalla Chiesa impaurita dalle esplosioni a Roma nord, era la "festa" dei tifosi della Lazio

    Rita Dalla Chiesa impaurita dalle esplosioni...

  • Cristiano Ronaldo si allena in palestra con Giorgina e il figlio

    Cristiano Ronaldo si allena in palestra con...

  • Calcio, Salvini: «Tornare a trasferte collettive, no a stop in caso di cori sconvenienti»

    Calcio, Salvini: «Tornare a trasferte...

  • Max Biaggi torna in a correre in moto. Dopo l'incidente aveva detto: «Mai più»

    Max Biaggi torna in a correre in moto. Dopo...

  • Schumacher compie 50 anni, la Ferrari: «Siamo tutti con te Michael»

    Schumacher compie 50 anni, la Ferrari:...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT