ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Lippi: «Avrei preferito che Buffon finisse la carriera alla Juventus»

Lippi: «Avrei preferito che Buffon finisse la carriera alla Juventus»

«Ho parlato con Buffon tante volte negli ultimi 3-4 mesi, gli ho detto sempre 'decidi tu, non accettare consigli, fai di testa tuà. Lui si sente di giocare ancora. Mi sarebbe piaciuto che avesse chiuso la carriera nella Juventus. Ma è una cosa personale». Lo ha detto l'ex ct della Nazionale, Marcello Lippi, a Radio Anch'Io Sport nel giorno in cui Gigi Buffon verrà presentato ufficialmente come nuovo portiere del Paris Saint Germain dopo 17 anni di Juventus. «Se lui si sente in grado di giocare, deve andare avanti. Però lui continuerà a giocare finché si sentirà il numero uno. Buffon e la Nazionale? Con la Nazionale penso che abbia finito. Certo, lui è una persona di grande fedeltà e innamorato della Nazionale, se viene l'influenza a cinque portieri sono sicuro che si metterebbe a disposizione, ma ha fatto questa scelta e la rispetterà», ha proseguito il ct.

«In questo momento, la Nazionale italiana ha un numero importante di giocatori di qualità, in tutti i ruoli. Abbiamo bravi giovani in tutti i reparti. Necessitano di un allenatore che abbia in mente un calcio equilibrato e propositivo, e Mancini è in grado di creare una squadra di questo tipo. Ha un metodo di lavoro che permette ai giocatori di divertirsi anche in allenamento. Sono fiducioso, abbiamo ottimi giovani ed un commissario tecnico esperto». Sono le parole dell'ex ct azzurro campione del mondo Marcello Lippi sulla nuova Italia di Roberto Mancini. «I nostri calciatori giocano tutti in squadre importanti in Serie A, si può costruire una Nazionale importante. Mancini può dare la svolta al nostro movimento. Abbiamo buona qualità e bravi giovani in ogni reparto, questi calciatori hanno bisogno di un allenatore che proponga un calcio sì equilibrato, ma anche propositivo e Mancini è l'ideale perché ha modi di lavoro in grado di coinvolgere tutti», ha aggiunto Lippi


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Francesco Totti sul fairplay di Cristian: «Non sei figlio mio, io avrei segnato»
Video

Francesco Totti sul fairplay di Cristian: «Non sei figlio mio, io avrei segnato»

  • Al concerto di Venditti spunta Totti sui maxischermi: Arena di Verona in delirio

    Al concerto di Venditti spunta Totti sui...

  • Olimpiadi 2026, Giorgetti: «Ipotesi Torino? Per il governo la questione è chiusa»

    Olimpiadi 2026, Giorgetti: «Ipotesi...

  • Lotito, selfie con un tifoso della Roma: poi l'insulto

    Lotito, selfie con un tifoso della Roma: poi...

  • Kiara Fontanesi sospesa nel vuoto: la campionessa di motocross si prepara al Gp di Imola

    Kiara Fontanesi sospesa nel vuoto: la...

  • Olimpiadi invernali, pressing sulla Appendino

    Olimpiadi invernali, pressing sulla Appendino

  • Ragazza segna goal impossibile

    Ragazza segna goal impossibile

  • Paolo Bonolis da conduttore a imprenditore nel mondo del calcio: ecco squadra e presidente

    Paolo Bonolis da conduttore a imprenditore...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
el diablo fetente
2018-07-09 20:17:01
"con quello li' che allena..gli azzurri han fatto pena"....e con quel suo degno compare in porta.....si sono fatti schiaffare fuori....
OIGRESINOR
2018-07-09 15:07:14
Ha un bidone di spazzatura al posto del cuore...
pippogiulio
2018-07-09 13:13:43
Solo in italia capitano queste cose!!! deve smettere perchè ha 40 anni...dove sta scritto???, avesse fatto una serie di errori inguardabili! venisse da una stagione dove creava disagio alla difesa!! e poi vedi al mondiale e all'estero chi hanno in porta e qui vogliamo far smettere il migliore!...solo in italia!

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT