ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Miracolo di Donnarumma allo scadere e il Milan frena le speranze del Napoli

Miracolo di Donnarumma allo scadere e il Milan frena le speranze del Napoli

Il Napoli non riesce a vincere a San Siro. Come era già successo contro l’Inter, i partenopei pareggiano 0-0 anche con il Milan. La squadra di Maurizio Sarri gioca un calcio veloce, ma in avanti gli manca qualcosa ed è così da settimane. Ha perso la sua ferocia, il suo cinismo. Per il Milan è un ottimo punto vista la forza dell’avversario, ma la squadra di Rino Gattuso ormai non vince da quattro partite, nelle quali ha totalizzato soltanto tre punti (tutti al Meazza). Il Napoli gioca con Maggio terzino destro e Hysaj a sinistra; in attacco c’è Mertens (Milik va in panchina). Da parte sua, Gattuso sceglie Kalinic in avanti, mentre in difesa deve fare a meno di Bonucci (squalificato) e Romagnoli (infortunato): in campo ci sono Musacchio e Zapata.LE

OCCASIONI
Reina si fa subito apprezzare dai suoi futuri tifosi al 4’, quando manda in angolo un rasoterra di Bonaventura. All’11’ è invece Koulibaly a salvare i partenopei spizzicando di testa un cross di Suso che sorprende anche Kalinic a due passi dalla porta. Dal quarto d’ora in poi comincia a prendere campo il Napoli. Un tacco di Insigne libera Mertens davanti a Donnarumma, ma il belga si fa respingere il tiro. Il Napoli si propone in avanti, il Milan si difende e riparte e al 39’ va in gol, ma l’arbitro annulla: sugli sviluppi di un angolo la palla arriva a Calhanoglu, sassata dal limite, Reina non trattiene, rete di Musacchio non convalidata per fuorigioco. Il primo tempo si chiude con un bellissimo tiro al volo di Insigne deviato in corner dalla difesa rossonera.

CHE ERRORE MILIK
La ripresa non è così ricca di occasioni. Soltanto Hamsik al 2’, ben imbeccato da Insigne, scatena il panico nella difesa del Milan, poi prevale la stanchezza e la paura di sbagliare. Per entrambe la posta in palio è importante. Suso va al tiro al 7’, ma non inquadra lo specchio della porta, poi è Rodriguez all’11’ ad anticipare Callejon su cross di Hamsik. Sarri inserisce Milik e Zielinski per Mertens e lo slovacco; Gattuso risponde con André Silva e Locatelli per Kalinic e Bonaventura. Quando tutto sembra finito, Milik ha tra i piedi la più grande occasione della gara. Siamo al 92’: il polacco raccoglie in area la sponda di Insigne, ma Donnarumma compie un miracolo incredibile. Un segnale a Reina, futuro portiere del Milan.

LEGGI LA CRONACA 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Francesco Totti sul fairplay di Cristian: «Non sei figlio mio, io avrei segnato»
Video

Francesco Totti sul fairplay di Cristian: «Non sei figlio mio, io avrei segnato»

  • Al concerto di Venditti spunta Totti sui maxischermi: Arena di Verona in delirio

    Al concerto di Venditti spunta Totti sui...

  • Olimpiadi 2026, Giorgetti: «Ipotesi Torino? Per il governo la questione è chiusa»

    Olimpiadi 2026, Giorgetti: «Ipotesi...

  • Lotito, selfie con un tifoso della Roma: poi l'insulto

    Lotito, selfie con un tifoso della Roma: poi...

  • Kiara Fontanesi sospesa nel vuoto: la campionessa di motocross si prepara al Gp di Imola

    Kiara Fontanesi sospesa nel vuoto: la...

  • Olimpiadi invernali, pressing sulla Appendino

    Olimpiadi invernali, pressing sulla Appendino

  • Ragazza segna goal impossibile

    Ragazza segna goal impossibile

  • Paolo Bonolis da conduttore a imprenditore nel mondo del calcio: ecco squadra e presidente

    Paolo Bonolis da conduttore a imprenditore...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT